Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:57 - Utenti collegati 903
Dove sei: Prima pagina > Cultura Biblica > UNITI E SALVATI NELLA FEDE IN GESU CRISTO




“La Legge fu data per mezzo di Mosè, la grazia
e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo”
(Gv 1,17)

 

 

UNITI E SALVATI NELLA FEDE IN GESU’ CRISTO

Gesù Cristo non è venuto sulla terra per proporre un codice morale diverso da quello dell’Antico Testamento. La legge di Mosè costituisce una norma di condotta non superata perché rappresenta un indirizzo morale di carattere universale. Gesù, in definitiva, non solo conferma la legge ma la perfeziona, affermando che l’antica legge di Mosè trova compimento nel precetto dell’amore alla luce della misericordia di Dio.
L’uomo, unito nella fede in Gesù Cristo, non ha più nessuna esigenza morale di sottomettersi o sottostare ad una legge fondata sul principio della sentenza di condanna. La novità più importante portata da Gesù è stata il dono dello “Spirito di Dio” che ci ha lasciato poco prima di congedarsi da questo mondo. E’ il dono dello Spirito Santo che ha liberato l’uomo dal legalismo della legge che nel passato aveva procurato odio e divisione. Lo Spirito di Dio ci ha abilitato ad amare il prossimo, come ha fatto e insegnato Gesù durante la sua vita terrena. Con Paolo possiamo affermare che lo Spirito Santo ci ha riscattato dalla “maledizione della legge” che fino alla venuta di Gesù non era stata in grado di salvare l’uomo dal peccato.
Unito e rinnovato dallo Spirito di Dio, il credente ora è in grado di scoprire e capire da se stesso il senso della legge di Mosè e può aderire alla Legge di Dio che non rappresenta più una costrizione esterna, ma la “legge naturale” della sua nuova vita, la “legge del cuore” basata sull’amore di Dio e del prossimo.



Notizia letta: 1121 volte
 
Commenta la notizia
 
 0 commenti