Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Agosto 2018 - Aggiornato alle 14:29 - Utenti collegati 1061
Dove sei: Prima pagina > Cultura Biblica > Le nuove frontiere della scienza e della biologia ... Continua




Le nuove frontiere della scienza e della biologia - 6

 

CONCLUSIONI:
SALVAGUARDARE LA CENTRALITA’ DELLA PERSONA


- La società moderna, -dominata da una cultura tendenzialmente «laicista», - caratterizzata da una visione «tecnicizzata» del mondo, -legata ad uno spiccato «individualismo», è ben lontana dalla concezione biblica che è volta a ricercare il valore di senso del mondo e della vita in funzione dell’uomo, e ad interrogarsi sulle ragioni ultime dell’esistenza: «chi siamo», «da dove veniamo» e «dove andiamo». Secondo una «visione sacrale», infatti, la vita rappresenta un dono di Dio, sacro e inviolabile, che l’uomo ha il compito di salvaguardare e non può decidere autonomamente di disporne a suo piacimento.

- In una società globalizzata e secolarizzata, che tende ad espellere Dio dalle coscienze dell’uomo, causando una caduta verticale non solo dei valori cristiani ma anche del senso religioso della vita, occorre proclamare con fermezza la centralità e la dignità della persona umana. È questo il tempo delle idee, dei contenuti, dei valori e della domanda di senso! Il rispetto della vita, la responsabilità morale nell’esercizio della libertà, la ricerca del bene comune sono principi fondamentali che dovrebbero impegnare tutti gli uomini di là di ogni etichetta ideologica. Per fare questo però sarà necessario «uscire dagli angusti confini del relativismo e dell’utilitarismo» (Joseph Ratzinger).

 



Notizia letta: 1535 volte
 
Commenta la notizia
 
 0 commenti