Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 25 Novembre 2017 - Aggiornato alle 23:34 - Utenti collegati 528
Dove sei: Prima pagina > Cultura Biblica > I Vangeli Apocrifi




 


 

 

I VANGELI APOCRIFI

 


 

 

I VANGELI APOCRIFI - 1 PARTE
I “VANGELI APOCRIFI”, termine che dal greco che significa “segreti”, rivelatori di verità “nascoste”, rappresentano un insieme eterogeneo di scritti privi di unità teologica, molto differenti tra loro per età, provenienza, genere letterario e finalità. A Nag Hammadi, in Egitto, a 450 Km a sud del Cairo, all’interno di una grotta sita nelle vicinanze di un antico monastero....

 

 

 

I VANGELI APOCRIFI - QUALI VALORI
Non conoscere i vangeli apocrifi rappresenta una grave lacuna per ogni persona che si identifica come credente nella fede in Gesù Cristo. Per il cristiano è necessario conoscere, almeno nelle linee generali, i testi ritenuti “apocrifi” dalla Chiesa, perché la disinformazione può portare a dover subire o accettare acriticamente inesattezze (a volte anche bugie!) da parte di ambienti laici avversi al cattolicesimo....

 

 

I VANGELI APOCRIFI - LA FORMAZIONE DEL CANONE
Il tragico evento della condanna a morte di Gesù e l’esperienza della sua Resurrezione, attestata dalle apparizioni, avrebbero provocato il sorgere in Gerusalemme delle prime comunità cristiane, fondate sul “kerygma” della salvezza nel nome della persona di Gesù. Gruppi diversi di seguaci....

 

 

 

I VANGELI APOCRIFI - L´ADOZIONE DEI VANGELI CANONICI
I ‘Quattro Vangeli’ di Marco, Matteo, Luca e Giovanni divennero canonici perché, secondo gli orientamenti della comunità della chiesa primitiva, esprimevano fedelmente gli eventi storici riguardanti il ministero di Gesù. Vennero esclusi dal canone quei testi che contenevano deformazioni....

 



Notizia letta: 3319 volte
 
Commenta la notizia
 
 0 commenti