Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1070
VITTORIA - 25/04/2010
Sport - Calcio Eccellenza: i biancorossi si arrendono al primo turno play off

Calcio: Vittoria stecca anche l’ultima, autogol di Cinolauro e il Camaro passa

L’ennesima delusione chiude un’annata condotta al di sotto delle aspettative. Quale futuro per il calcio biancorosso?
Foto CorrierediRagusa.it

VITTORIA- CAMARO 0-1

VITTORIA: Polessi 6, Priola 5.5, Ravalli 5.5, Sedu 5,5, Correnti 5.5 (43’ st Rosa sv), Cinolauro 5.5, Boemia 5.5, (28’ st Leone 6), Patti 6.5, Ferrara 5, Sene 5, Consalvo 5.5 (39’ st Ferro 6). A disp.: Parlabene, Butticè, Riccobono, Rotondo. All. Cassia.

CAMARO: Giunta 6, Panarello 5.5, Cappello 5.5, Cammaroto 5.5, Cataldi 6.5, Raffa 6, Brancati 5.5 (91’Puzzone sv), Assenzio 6, Casella 6.5 Merlino 6 (43’ Giacopello sv), Cannavò 6. A disp.: Fiorito, La Rocca, Campo, Mangano, Riganà. All. Accetta.

ARBITRO: Lizzio di Acireale

RETE: 43’ st autorete di Cinolauro (V)

NOTE: ammoniti Cataldi, Brancati, Assenzio e Casella (C ), Sedu, Correnti e Cinolauro (V)


Vittoria coerente fino in fondo. Dopo avere fallito tutte le partite contro le squadre più forti, perde anche lo scontro diretto col Camaro valevole per accedere alla finale playoff. Il fallimento del progetto iniziale, adesso è totale. A parte l´arrembaggio nei minuti di recupero, a partita compromessa, quando i biancorossi erano sotto di un gol per la disgraziata autorete di Cinoolauro su punizione-cross di Cannavò, la squadra ha deluso su tutti i fronti, rendendo al Camaro la palma di «bestia nera» in questa stagione. I messinesi hanno vinto 1-2 nella partita di ritorno e ora hanno fatto il bis grazie a una condotta di gara perfetta sia dal punto di vista tecnico che strategico.

Se nel Vittoria non ha risparmiato energie il locale Patti, a suo agio su un campo ridotto in acquitrinio in soli 15 minuti di pioggia, nel Camaro ha disputato una grande partita l’attaccante Casella, pericoloso in area e bravo nel tenere palla da solo per allentare la pressione dei padroni di casa.

Il resto della gara, come detto, è stato opaco e deludente. Squadra, quella biancorossa, a tratti svogliata, incapace di imbastire una manovra fluida, con Ferrara meno efficace di altre volte e con Sene obbligato a stare in campo fino al termine. Inspiegabile la prova dell´attaccante senegalese; colui che avrebbe dovuto fare la differenza del Vittoria e che, invece, ha deluso più di ogni altro nell´appuntamento decisivo.

Probabilmente le sostituzioni si sarebbero dovute fare prima per cambiare il verso ad una gara registratasi col passare dei minuti sempre più difficile da gestire. E’ andata così, col Vittoria che chiude un’annata per nulla entusiasmante rispetto ai proclami estivi. Col passare dei mesi s’è avuta la sensazione che all’unità del gruppo dirigenziale e atletico abbia preso il sopravvento la faida delle cordate capeggiate da Claudio La Mattina – Cassia e da Licitra-Parisi. Con il risultato che è sotto gli occhi di tutti.

(Nella foto, un’azione d’attacco del Vittoria)