Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1607
VITTORIA - 19/04/2010
Sport - Calcio: entrambe le favorite eliminate in casa

Calcio: s´infrangono i sogni di Fly Vittoria e Scoglitti

Impensabile alla vigilia una doppia sconfitta per le compagini vittoriesi. La finale playoff sarà Orsa Ragusa-Real Niscemi
Foto CorrierediRagusa.it

Una domenica nera manda in frantumi i sogni di Fly Vittoria e Scoglitti. La stagione si chiude per entrambe alle semifinali dei playoff, dopo aver disputato un campionato da squadre protagoniste.

Nessuno avrebbe mai immaginato un risultato simile: Il Fly che perde in casa contro una modestissima Orsa (0-1) e lo Scoglitti costretto ad arrendersi (1-2) contro la quinta classificatasi in campionato (Niscemi). Peccato, anche se questa, a volte, è la dura legge del calcio; non sempre il più forte ha la meglio. Perché sia il Fly che lo Scoglitti avrebbero meritato sorte migliore per come sono andate le cose in campo.

All’Emaia, la squadra guidata da Peppe Emmolo ha subito un gol intorno al 20’ del primo tempo. Fatale l’incursione in area dell’attaccante Corallo che ha spalancato le porte della finale all’Orsa Ragusa. Su quel gol gli ospiti hanno costruito il loro successo, chiudendosi in difesa con l’unico intento di non subire il pari. E nonostante il Fly, nella ripresa, abbia fatto di tutto per raddrizzare le sorti dell’incontro (5-6 palle gol nitidissime) per gli uomini di Emmolo non c’è stato niente da fare.

Stessa sorte a Scoglitti, dove la squadra di casa, spinta da un pubblico calorosissimo, non ce l’ha fatta a compiere il miracolo. L’emozione, l’entusiasmo, la voglia di sorprendere, alla fine, si sono rivolte contro la stessa formazione scoglittiese, completamente sotto choc fino al gol capolavoro di Daniele Gemma.

Poi la sola forza della disperazione non è bastata agli uomini di Guzzardi per poter pareggiare la partita. Un’altra pericolosissima punizione di Gemma (sulla quale il portiere ospite si supera togliendo il pallone dall’incrocio) e la traversa di Micieli a 2’ dalla fine non fanno altro che aumentare rammarico e amarezza a fine gara. Comunque sia, lo Scoglitti esce a testa alta dalla competizione, memore di aver disputato un campionato formidabile e pieno di emozioni. L’appuntamento al "salto di categoria" non può che essere rinviato alla prossima stagione.