Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1595
VITTORIA - 07/03/2010
Sport - Calcio Eccellenza: i biancorossi espugnano il campo aretuseo

Calcio: Grande impresa del Vittoria che vince 3-1 sul campo di Rosolini

La squadra vittoriese accorcia ancora le distanze dal Noto e si prepara al derby di ritorno col Ragusa. Nonno Cassia felice: "Dedico la vittoria alla mia prima nipotina nata il 3 marzo"
Foto CorrierediRagusa.it

ROSOLINI – VITTORIA 1-3

RETI: 40’ pt Randazzo, 44’ pt Boemia, 25’st Cinolauro, 85’ st Ferrara (r)


A Rosolini il Vittoria vince meritatamente e accorcia di altri due punti le distanze dal Noto. I siracusani, questa volta, incappano nell’ennesimo pareggio sul campo del Ragusa. A Rosolini è arrivato un successo importante per la squadra di Loreno Cassia, che nella prossima giornata di campionato se la vedrà con il Ragusa in occasione del derby di ritorno. Di sicuro non si tratterà di una partita come tutte le altre; il match avrà il sapore della rivincita soprattutto per i biancorossi, alla luce del disastroso risultato rimediato all’andata. Al derby occorrerà arrivarci carichi e ben concentrati, ecco perché il 3-1 di Rosolini assimila un’importanza ancora maggiore.

La cronaca di Rosolini-Vittoria

Nel primo tempo non è stato facile per il Vittoria gestire l’andamento dell’incontro. I padroni di casa, infatti, passano per primi in vantaggio al 40’ grazie alla rete di Randazzo, lesto a risolvere con un tiro potente una mischia in area. La reazione dei biancorossi è forte e non si fa attendere.

Boemia (nella foto, autore del primo gol), protagonista di un’ottima prestazione, trova subito il pari su punizione; forte e preciso il tiro che si scaglia direttamente in fondo alla rete. Nella ripresa Senè e compagni fanno la partita. E dopo i vari tentativi di Boemia e Consalvo, ecco arrivare il gol del 2-1 siglato dal difensore Cinolauro sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Messo al sicuro il vantaggio la partita cala inevitabilmente d’intensità. A chiudere definitivamente il match ci pensa Ferrara trasformando un calcio di rigore causato dall’atterramento in area dell’onnipresente Boemia.

Loreno Cassia, diventato nonno da qualche giorno, a fine partita ha dedicato il successo alla nipotina Carola. "Questi 3 punti li dedico alla mia piccola Carola, primogenita di mio figlio Andrea e della moglie Federica. Se andiamo avanti con la stessa concentrazione di oggi il secondo posto è a portata di mano. Arrivare secondi ci metterebbe nelle migliori condizioni per affrontare i play off". A Loreno Cassia gli auguri della redazione del "Corriere di Ragusa.it"