Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 786
VITTORIA - 16/02/2010
Sport - Tennis: partirà a Marzo la nuova stagione agonistica

Tennis: la Virtus ai nastri di partenza della B femminile

L’obiettivo è salvare la serie cadetta ad ogni costo. Sara Savarise, Simona Porchia, Vincenza Ciraolo e Livia Cutore le tenniste della rosa vittoriese. In serie C protagoniste le atlete del vivaio
Foto CorrierediRagusa.it

Questione di settimane e a breve riprenderà la stagione tennistica della Virtus Tennis Vittoria. Anche quest’anno la società vittoriese parteciperà al campionato di serie B femminile. Per Salvatore Pluchino, tecnico di maggiore grado all’interno della società, il lavoro continua incessantemente e al seguito d’importantissimi risultati.

Il settore giovanile viaggia a mille, e ogni anno riesce a sfornare giovani talenti, legati alla racchetta da una passione che, a Vittoria, continua a crescere sempre di più. E in cantiere i progetti non finiscono. Dopo aver risistemato l’intero impianto sportivo con il rifacimento degli spogliatoi, a breve dovrebbe concretizzarsi l’ipotesi di ampliamento dell’intero circolo tennistico con l’abbattimento della tribuna centrale e l’innesto di nuovi campetti in «terra rossa». Il tutto, grazie anche all’aiuto dell’amministrazione comunale, che in questi anni non ha mai fatto mancare il proprio supporto all’unico circolo tennistico della città.

La nuova stagione della Virtus (sponsorizzata anche quest’anno dalla Technical&Trend Termini e Gueli srl) impegnata nel torneo cadetto, comincerà nei primi giorni di Marzo e le novità imposte dalla federazione nazionale del Tennis hanno rivoluzionato tutti gli assetti gestionali delle varie società.

"In virtù- aggiunge Pluchino- delle nuove disposizioni regolamentari imposte dall’art.18 dei campionati a squadre, avremo grosse limitazioni per quanto riguarda la gestione di nostri atleti. L’articolo prevede, infatti, l’impossibilità di tesserare non più di tre giocatrici che non abbiano mai fatto parte del proprio settore giovanile. In tal modo, per mettere in campo una formazione completa occorrerà integrare dai propri vivai".

Una norma restrittiva che se da un lato incentiva i settori giovanili, dall’altro penalizza le piccole società non in grado di avere giovani talenti all’altezza di campionati professionistici come la serie B.

Le tenniste che si giocheranno il campionato cadetto sono Sara Savarise (un ritorno per la napoletana), Simona Porchia, Vincenza Ciraolo e Livia Cutore. Niente da fare, invece, per la tennista straniera Petra Pajalic, che a causa delle nuove regole e della concorrenza spietata in sede di mercato ha preferito andar via. L’obiettivo resta, dunque, salvare la categoria.

Queste le atlete del vivaio vittoriese: Erica Gelsomino, Alessandra Maganuco e Monica Stefanacci, chiamate anch’esse a difendere il titolo di serie C femminile conquistato nella scorsa stagione.

"In questo campionato – conclude Pluchino- pur essendo matricole, le ragazze sono ben motivate e consapevoli delle difficoltà che incontreranno. In serie C si trovano circoli molto blasonati e con maggiore esperienza della nostra, un motivo in più per dimostrare tutto il nostro valore agonistico".