Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 790
VITTORIA - 18/12/2009
Sport - Calcio Eccellenza: campionato al giro di boa con i biancorossi di nuovo in casa

Calcio: Vittoria, contro il Camaro serve una grande prova d’orgoglio

Gli ospiti schierano l’ultimo acquisto Cristian Riganò. Il Vittoria recupera Senè. Gli ultimi trasferimenti di mercato hanno alzato il livello dell’Eccellenza e la lotta si fa più dura
Foto CorrierediRagusa.it

Prima partita del girone di ritorno. Il Vittoria giocherà in casa contro i messinesi del Camaro. Avversario che finora vanta una sola sconfitta in campionato, subita all’andata proprio dal Vittoria. In quell’occasione bastò una rete di Peppe Rosa nel secondo tempo per vincere la partita. Ma oggi il Camaro è ben altra cosa rispetto alla squadra già affrontata mesi addietro. Quattro vittorie nelle ultime cinque partite, più il pari pesante inflitto domenica scorsa in casa del Noto. E poi la sorpresa nelle ultime ore di mercato. Acquistato il bomber Cristian Riganò, attaccante che fino a qualche anno fa giocava (e segnava) in serie A.

Loreno Cassia (nella foto) appare ottimista e resta fiducioso: «Giocatori del genere farebbero la differenza dovunque- dice l’allenatore siracusano- ma il Vittoria i suoi fuoriclasse ce l’ha già. Io non cambierei mai uno come Rosa o uno come Senè. Ci tengo a dirlo perché li vedo tutti i giorni in allenamento e so quanto possono dare ad una squadra. Quando Senè è in forma diventa letteralmente imprendibile. Se oggi ci troviamo in questa situazione un po’ critica, ciò è dovuto anche al suo calo fisico. In quest’ultima parte di campionato abbiamo subito la mancanza di giocatori importanti come Correnti, Senè e Sedu».

Contro il Camaro, dunque, non sarà facile. La partita è delicata, e con i due Riganò all’attacco la difesa dovrà svolgere un lavoro super. Mancherà ancora una volta Sedu (che ha già scontato due delle cinque giornate di squalifica) e Cassia dovrà fare a meno, probabilmente, anche di Giancarlo Ferrara, che in settimana ha accusato dei dolori muscolari. Forse sarà in panchina. Tornerà a disposizione del gruppo, invece, l’attaccante Senè, anche lui alle prese con dei fastidi muscolari. Sia il senegalese che Boemia si sono aggregati venerdì alla squadra.