Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 841
VITTORIA - 25/11/2009
Sport - Calcio Eccellenza: strascichi e veleni fra le due società a 3 giorni dal confronto

La Mattina polemico: «Stadio di Ragusa da squalificare»

Emanuele Giampiccolo replica: «Analisi sconsiderate che lasciano il tempo che trovano»
Foto CorrierediRagusa.it

Il derby tra Ragusa e Vittoria continua a far parlare i due ambienti calcistici. Ma non è il risultato finale che lascia perplessi, perché il successo netto del Ragusa non si discute, gli uomini di Balzano hanno vinto meritatamente sul campo e di fatto hanno ridimensionato il Vittoria. Le polemiche si spostano su quanto avvenuto nel dopo partita. Perché il direttore generale del Vittoria Claudio La Mattina(nella foto), al termine della gara, ha lanciato pesanti accuse nei confronti della tifoseria ragusana. Protagonista per tutta la gara, a dire di La Mattina, di continue e provocanti offese nei riguardi della sua persona, della società e dell’intera città di Vittoria.

In seguito ai cori ingiuriosi ricevuti dalla curva ragusana, La Mattina ha chiesto alle autorità competenti la squalifica dell´Aldo Campo per le prossime partite del Ragusa calcio. Immediata è stata la replica del d.s ragusano Emanuele Giampiccolo. "Si tratta di analisi sconsiderate che lasciano il tempo che trovano. Abbiamo accolto bene la società del Vittoria e ci è dispiaciuto apprendere tale reazione a fine gara. Gli sfottò tra tifosi accadono in qualsiasi parte del mondo, e anche a Vittoria spesso veniamo presi di mira senza motivo".

Secondo La Mattina il Vittoria resta comunque superiore al Ragusa. Emanuele Giampiccolo ovviamente non è d’accordo: «Credo che La Mattina continui a sbagliare. Forse non accetta la sconfitta, ma in ogni caso le sue parole non ci sfiorano, a noi non importa nulla di ciò che pensa. Non ho mai sentito pronunciare da nessun altro dirigente delle tali dichiarazioni dopo una partita. Per quanto mi riguarda il derby d’andata è chiuso».

La Mattina addebita all’espulsione di Correnti il crac biancorosso. E la nuova replica, a quanto detto dal d.s. azzurro, non si è fatta attendere, e il d.g. biancorosso ha risposto: «Sia Emanuele Giampiccolo che Massimo Fichera (d.g. del Ragusa) non possono giudicare perché erano assenti. Ripeto, il Ragusa ha vinto perché ha espresso meglio il proprio carattere, ma la partita è stata giocata in maniera impari. Senza i nostri tifosi e con tutte le pressioni subite in settimana il nostro gruppo ne ha risentito. In un altro contesto e con i nostri supporter Correnti non sarebbe stato espulso. L´arbitro, favorito dalla mancanza di pressione ha agito favorendo il Ragusa. La responsabilità per l´espulsione è un pò anche mia. Ho sollecitato io stesso Correnti dalla panchina a farsi sentire di più nei confronti del direttore di gara, dato che ad ogni minimo fallo i giocatori del Ragusa perdevano tempo a terra. La società rimane unita, vicina alla squadra e al giocatore. Abbiamo un obiettivo e il nostro campionato non finisce certo a Ragusa».

Intando, già da lunedì il Vittoria è in ritiro e in silenzio stampa. L’unico a poter parlare è soltanto il d.g. Claudio La Mattina. Inutile pensare ancora al derby passato, meglio guardare il prossimo avversario, la capolista Acireale. Solo un successo può riabilitare il Vittoria e farlo rientrare nel giro promozione. Un altro passo falso farebbe preoccupare. Il Vittoria sarà privo di Correnti squalificato e ha molti giocatori diffidati.