Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1382
VITTORIA - 27/10/2009
Sport - Calcio Eccellenza: i biancorrosi perdono il recupero con il Noto

Calcio: Il Vittoria perde in casa il confronto con il Noto

Il secondo tempo è stato un disastro. Correnti si fa espellere, Boemia s’infortuna e il Noto ribalta la situazione in 3 minuti senza rubare nulla
Foto CorrierediRagusa.it

VITTORIA-NOTO 1-2

VITTORI: Polessi 6,5; Rotondo 6,5, Sedu 6, Coletta 5,5, Ravalli 6; Consalvo 6,5 (21’ st Melilli), Butticè 6,5, Correnti 6,5, Boemia 6,5 (17’ st Vasile); Rosa 5, Senè 5 (35’ st Rovetto). A disp.: Parlabene, Riccobono, Leone, Misiti. All. Cassia

NOTO: Cavone 6,5; Vinci 6 (33’ st Schiamone), Mastronardi 6,5, Parisi 5 (4’ st Antonucci, 17’, st Lembo), Montalto 6; Nastasi 6,5, Calabrese 6, Nastasi 6,5; Savonarola 6,5, Cracco 5,5; Tomeo 6,5. A disp:: Aglianò, Gambino, Cavarra, Restuccia. All. Betta.

ARBITRO: Capone di Palermo

MARCATORI: 18’ pt Boemia (V), 36’ st Lembo (N), 39’ st Mastronardi (N).

NOTE: espulso al 14’ st Correnti per gioco scorretto. Ammoniti Ravalli, Boemia, Senè (V), Antonucci, Lembo, Mastronardo (N). Angoli 6-3 per il Noto.


I conti fatti dal presidente Angelo Licitra (nella foto) non sono quadrati. Perché il Vittoria si è suicidato in casa nel giro di 3 minuti. Ma tutto il secondo tempo è stato un disastro. Il nervosismo di Correnti e l’infortunio di Boemia hanno regalato la partita a un Noto che ci ha creduto fino in fondo, che niente ha regalato e nulla ha rubato. Il gol di Boemia è una bomba alle spalle di Cavone su passaggio si Senè. Il resto è niente totale.

Dopo un primo tempo giocato bene dai padroni di casa, che stavolta non hanno sprecato gol, la ripresa è a dir poco allucinante. La svolta al 14’, quando Correnti, che pure stava giocando forse la sua migliore partita dell’anno, s’è fatto espellere a modo suo per un’inutile reazione contro il guardialinee. Il Vittoria è in 10 e 3 minuti dopo perde anche il laterale del centrocampo Bomia (l’autore del gol) per infortunio.

L’altro limite della squadra è la panchina. Chi è andato in campo non è stato all’altezza della situazione. Ridotto in inferiorità numerica e senza centrocampo, il Vittoria è in difficoltà anche per la giornata negativa degli attaccanti Rosa e Sené (reduce da un lungo infortunio e sostituito da Cassia perché stremato). Il Noto ci crede, diventa padrone del campo, prima pareggia con Lembo al 36’ e poi raddoppia al 39’ con Mastronardi.