Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 872
VITTORIA - 18/10/2009
Sport - Calcio Eccellenza: dopo il gol, Senè costretto a uscire per infortunio

Calcio: Vittoria impatta con il Caltagirone; bene il Fly sul Vizzini

I padroni di casa segnano con Strano nella ripresa e pareggiano il gol di Senè.
Foto CorrierediRagusa.it

Il Vittoria di Loreno Cassia (nella foto) ha impattato con l´Aquila Caltagirone. Quella che doveva essere una partita facile per i biancorossi, almeno sulla carta, non lo è stata affatto. Ad aprire le marcature è stato Senè, nel primo tempo.

Poi il giocatore è stato costretto ad uscire a causa di un infortunio. La squadra ha risentito dell´assenza del calciatore e l´Aquila Caltagirone ne ha approfittato, riportandosi in partita con un bel gol di Strano. E´ finita 1-1.


FLY VITTORIA - VIZZINI 2 - 0

FLY VITTORIA: Mignacca; Di Pasquale (35´st Busacca), Nicastro, Carnemolla, Fernandez, Iapichino, Tolaro, Rimmaudo, Iacono, Citronella, Rizzo (30´st Cortese) All.: Carbonaro. In panchina: Monaco, La Terra, Senilla
VIZZINI: Genovese, Castiglia, Coco, Barone, Merlo, Ramanditta, Salina, Guzzardi (30´st Aidone), Interlandi (40´st Caruso) Busacca, Drago. All.: Zuccalà. In panchina: Zuccalà G., Todaro, Gennaro, Lo Castro, D´Aquila.

ARBITRO: Cucuzzella (sez. Ragusa)

MARCATORI: 40´ Carnemolla, 83´ Tolaro

Note: espulso Castiglia (V) al 38´pt


Il Fly Vittoria batte il Vizzini, fa 10 punti in classifica dopo appena quattro giornate di campionato e si porta a soli 2 punti dall’Enzo Grasso. Con questo successo il Fly riprende quota e riafferma di avere le carte in regola per puntare in alto, ovvero alla qualificazione playoff o, in alternativa, alla vittoria diretta del campionato.

Pozzallese ed Enzo Grasso sembrerebbero essere le più accreditate alla conquista finale della Promozione. Frena, invece, il Vizzini, ridimensionato dai biancorossi e costretto a prendere coscienza dei propri limiti strutturali. Ma c´è da dire che gli uomini di Zuccalà hanno giocato per quasi tutta la partita con un uomo in meno, per l´espulsione di Castiglia alla mezz´ora. Ma l´episodio non fa una grinza al risultato finale del match, perché i ragazzi di Peppe Carbonaro hanno meritato di vincere ampiamente. E nel primo tempo le azioni da rete fioccano da tutte le parti.
Il primo squillo lo suona il Vizzini, ma l´azione svanisce di un niente; poi solo Fly Vittoria. I biancorossi, spinti a centrocampo da un Carnemolla in netto spolvero ci provano da tutte le parti, su punizione (25´), in contropiede con Citronella (30´) e dalla distanza con Iacono (35´). Niente da fare.

L´episodio che caratterizza la partita eccolo al 36´ quando per un fallo a centrocampo Castiglia si fa espellere per doppia ammonizione. Scomposta l´entrata del difensore ospite ma inevitabile anche la decisione del direttore di gara. E in inferiorità numerica il Vizzini cala vistosamente costretto a chiudersi in difesa. I biancorossi diventano padroni del campo e trovano la rete del vantaggio intorno alla fine del primo tempo. Iacono è imprendibile sulla destra e dal fondo mette a centro per la corrente Carnemolla che insacca senza difficoltà.

Nella ripresa il copione non cambia; il Fly gioca e spreca una miriade di palle-gol, il Vizzini tenta di sorprenderlo nelle ripartenze, così sfiora il pareggio-beffa prima con Interlandi al 60´ (il cui tiro è salvato sulla linea da Fernandez ) e poi con Ramanditta al 77´ (palo pieno dal limite d´area). Corsi i pericoli il Fly rimette le cose a posto dominando per lunghi tratti. Entra pure Cortese nell´intento di chiudere la partita, ma il raddoppio non arriva prima che Tolaro, servito ancora una volta da Carnemolla, la butti dentro a porta vuota dopo una bella azione corale.