Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 613
VITTORIA - 09/11/2007
Sport - Calcio serie D - Momento difficile per i biancorossi

Vittoria atteso dal derby
col Siracusa: prova
decisiva per Romano

Va via Saro Cervillera. Indisponibili Puglisi e Garufi Foto Corrierediragusa.it

Chi sperava in una scossa è rimasto deluso. A Vittoria non si cambia, o almeno per il momento. "Il tecnico Pippo Romano resta saldamente alla guida della propria squadra". Queste erano state le dichiarazioni a caldo del dirigente Franco Cassarà nel dopo partita contro la Turris. Tempo e fiducia, nonostante le sei sconfitte in undici gare di campionato, rimangono quindi a servizio della panchina di Romano.

Intanto è andaro via il centrocampista Saro Cervillera. Pare che il giocatore non abbia gradito le velate minacce di alcuni ultras.

E domani si va a Siracusa per disputare un derby che si annuncia decisivo. In caso di altro risultato negativo il trainer biancorosso potrebbe avere le ore contate. La piazza di Vittoria è già calda, pure la classifica (a meno 2 dalla zona play-out), Siracusa potrebbe significare riscatto e riconciliazione con la tifoseria.

Intanto,arrivano altre brutte notizie. Dopo Garufi, ancora misteriose le sue condizioni, anche il fantasista Carmelo Puglisi non sarà disponibile per la trasferta. La risonanza magnetica ha evidenziato un striramento al polpaccio. Ai due si aggiungono i fermi di Conti e Romeo. Di sicuro giocherà invece Leone,fra i migliori in campo contro la Turris. L’esordio dell’attaccante vittoriese è stato positivo. Le sue qualità si sposano a meraviglia con il tridente messo in campo da Romano.

Nel Siracusa, invece, salterà l´incontro Mariniello per squalifica.Intanto, sempre in settimana il ds del Vittoria Antonio Laneri si è dimostrato cauto parlando di mercato: "Per adesso non ci pensiamo, aspettiamo la reazione di Siracusa e poi valuteremo. Il mercato si chiude il 16 di novembre, abbiamo ancora tempo a disposizione per dimostrare tutto il nostro valore. Sono sicuro che questo organico è già sufficiente abbastanza".