Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:09 - Lettori online 1622
VITTORIA - 17/01/2009
Sport - Qui Vittoria – Biancorossi concentratissimi sul derby

Una partita spareggio
da vincere a tutti i costi

Lombardi ha tutti a disposizione. Probabile la stessa formazione che ha giocato contro il Siracusa, con Nuccio accanto a Morelli
Foto CorrierediRagusa.it

Acate Modica – Vittoria, questione di ore e sarà derby al «Caitina». Il secondo per il Vittoria in due settimane. Non si tratterà di una partita facile per i biancorossi di Piero Lombardi, anche se le chance a disposizione non restano molte: fare risultato cercando di portarsi a casa il bottino pieno.

Entrambe le squadre si sono rinforzate durante l’ultimo mercato di riparazione. A Vittoria è arrivato l’attaccante Morelli, già in azione con il Siracusa. Saranno tanti anche gli ex della partita, da Tasca (oggi a Vittoria), Polessi, Montalto, Favata e l’allenatore Pippetto Romano (sponda Modica). All’andata vinsero i rossoblu per 1-0 con un gol di Peppe Rosa allo scadere.

Piero Lombardi avrà tutti a disposizione. Morelli sta recuperando la forma migliore e già contro il Siracusa ha dato un saggio delle sue qualità d’attaccante boa. Sarà curioso vederlo in coppia con Nuccio. «Giocare con lui sarà divertente- conferma Morelli- abbiamo già provato in allenamento e devo dire che Nuccio ha grandi qualità. È veloce e rapido. Con uno come lui che sa creare spazi in avanti, il mio ruolo è ancora più facile»>.

Anche il tecnico del Vittoria mostra serenità alla vigilia: «Non dobbiamo commettere gli stessi errori fatti contro la capolista. Dovremo cercare di tenere alta la concentrazione per tutti i 90’ di gioco. Loro erano molto più bravi di noi, ma alcune disattenzioni difensive e la mancanza di concentrazione, dovuta anche dalla stanchezza fisica dei miei giocatori, hanno compromesso poi il risultato finale. Il girone di ritorno non è iniziato nel migliore dei modi, ma siamo in tempo per rimetterci in corsa».

(In alto una foto del derby di settembre)