Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Novembre 2017 - Aggiornato alle 22:45 - Lettori online 442
VITTORIA - 07/11/2017
Sport - Arti marziali: il 14mo raduno «Judo alle Pendici dell’Etna» nel segno della Titania Judo Academy

Giovani judoka vittoriesi si fanno onore al Gran Prix Sicilia

A salire sul tatami sono stati più di 480 giovani atleti appartenenti a 42 società siciliane Foto Corrierediragusa.it

La 14ma edizione dello «Judo alle Pendici dell’Etna» nel segno della Titania Judo Academy. Gaetano Spata ed il suo team di judoka non lasciano spazio a margini di errori, e come spesso accade i risultati si esprimono impeccabili. Quella che si è svolta a Catania presso il Palaghiaccio è stata una grande festa di judo. A salire sul tatami sono stati infatti più di 480 giovani atleti appartenenti a 42 società siciliane e non solo.

Prima il Grand Prix Sicilia per 50 Esordienti A, di seguito il World Judo Day per i 170 bimbi da 3 a 7 anni, mentre nel pomeriggio ha preso il via la terza tappa del Criterium Giovanissimi Sicilia. Una giornata ricca di sport e inclusione, merito non soltanto di ciò che la parola «judo» rappresenta in termini di armonia e valore educativo, ma anche per l’organizzazione messa in atto dai dirigenti della Titania. Non poteva che essere soddisfatto a fine rassegna il maestro Gaetano Spata, felice di aver portato a Catania tanti judoka vittoriesi tra fanciulli e ragazzi. Fra questi Elisea Alfè, Giuseppe Reccavallo, Pietro Piccione, Carmelo Guida (primi classificati); Samuele Traina, Salvatore Gravina (secondi classificati); Manfredi Liberto (terzo class.) e Salvatore Zuppardo. E fra un mese a Ostia appuntamento con Simone Gugliotta e Francesco Alfè per il pass nazionale dei campionati italiani.