Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:57 - Lettori online 837
VITTORIA - 07/09/2017
Sport - Calcio: non perfezionate le iscrizioni ai campionati di Promozione e Prima Categoria

Vittoria e Comiso senza calcio: società non iscritte

Nella città casmenea ci sarà il S. Giorgio in Seconda Categoria, a Vittoria si ricomincia dalla Terza Foto Corrierediragusa.it

Nuova stagione senza Vittoria e Comiso. Le due società iblee non esistono più nei calendari dei campionati dilettanti. Il Vittoria dopo avere rinunciato al campionato di Promozione non è stato neppure iscritto al campionato di Prima Categoria. Una cancellazione vera e propria della storica società che lascia l’amaro in bocca agli sportivi. A nulla sono valsi gli appelli del presidente Clemenza che aveva versato la prima quota per garantire l’iscrizione in promozione nella speranza che qualcuno rilevasse la società a costo zero. La città non ha risposta e non ha dimostrato alcun interesse. Sarebbe stato possibile ancora iscriversi in prima categoria ma, come prevedibile, nessuno ha si è fatto avanti viste le premesse. Vittoria chiude con il calcio, almeno per questa stagione il "Gianni Cosimo" (foto) resterà chiuso. E’ possibile tuttavia che un gruppo di giovani partecipa con una squadra al campionato provinciale di Terza Categoria ma finora al comitato provinciale della Figc non è arrivata alcuna comunicazione in merito. Ben poca cosa anche questa e magra consolazione per una città che ha vissuto ben altri momenti e che deve riflettere su un processo di arretramento calcistico che dura da anni ed è culminato ora nella scomparsa del Vittoria Calcio dopo 50 anni di storia.

Stessa storia a Comiso dove il titolo del Comiso Calcio è andato perduto. La squadra non risulta iscritta al campionato di Prima categoria. I tentativi di coinvolgimento di nuove forze da parte del presidente Biagio Zammitto non hanno scritto effetti e la cancellazione è stata automatica. L’unica novità è rappresentata dal S. Giorgio, società ragusana che è stata rilevata da un un gruppo di dirigenti ex Comiso con Salvatore Scifo in prima linea. Un tentativo per recuperare che non fa che attestare anche a Comiso le difficoltà del movimento calcistico in generale.