Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 23 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:23 - Lettori online 674
VITTORIA - 08/01/2017
Sport - Calcio, Promozione: per i biancorossi è il sesto risultato utile consecutivo

Vittoria supera Dagata con doppietta Leone e gol Pellegrin

La squadra di Guzzardi è ora in piena zona play off e dimostra di essere competitiva Foto Corrierediragusa.it

Vittoria-Dagata: 3-1
Marcatori: 12’pt Leone, 6’st Vasta, 8’st Pellegrin, 46’st Leone

Vittoria: Riggio, Cassarino, Di Gregorio, Iapichino, Rotondo, Citronella, Di Pasquale, Gurrieri, Pellegrin (41’st Nei) Leone (47’st Palacino) E. Bruno (23’st Pa Sang). All: Guzzardi

Dagata: Sicali, Grasso (28’st Napoli) C. Bruno, Bonaventura, Leonardi, F. Indelicato (40’st A. Indelicato) Garufi, Siciliano, S. Indelicato, Vasta, Licandri. All: G. Indelicato

ARBITRO: Vacca di Caltanissetta (Ass. Drago e Cacciatore)


Il 2017 biancorosso si apre con una vittoria. Non poteva chiedere di meglio la società di Alessio Clemenza, giunta oggi al suo sesto risultato utile consecutivo e con un totale di 28 punti in classifica dopo 16 giornate di campionato. In pratica piena zona playoff, condivisa per adesso con lo Sporting Eubea. L’obiettivo sembra ormai nel mirino, e anche se ci si aspettava qualcosa in più dalla campagna acquisti (per quanto preannunciato) il livello del campionato sembra comunque avere fissato definitivamente i parametri di competitività in ottica promozione. Ed il Vittoria con la sua rosa attuale può certamente contendersi fino alla fine la qualificazione agli spareggi.

Contro un Dagata mediocre e provocatorio, il Vittoria non ha sfoderato una buona prestazione, ma nonostante l’approccio adeguato al ritmo dell’avversario (errore in cui gli uomini di Guzzardi ricadono spesso) non ci sono state grosse difficoltà per tenere a bada la banda etnea, regolata fra il primo ed il secondo tempo grazie alla doppietta di Ciccio Leone (foto) e il gol di Pellegrin; quest’ultimo a segno subito dopo il momentaneo pareggio dell’ex Vasta. In vetrina, ancora una volta, Ciccio Leone, veloce a sbloccare il risultato al 12esimo minuto di gioco (solito sinistro sotto la traversa di fronte a Sicali) e ad apparecchiare il nuovo vantaggio sui piedi del compagno Pellegrin nella ripresa (pallonetto dell’uruguaiano che non lascia scampo). Il 3-1 giunge in pieno recupero con un contropiede chiuso in rete dopo una lunga discesa solitaria sulla fascia.