Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:33 - Lettori online 581
VITTORIA - 07/12/2016
Sport - Calcio, Promozione: il successo sulla capolista ha dato fiducia a tutto l’ambiente

Vittoria lanciato, crede nei play off. Nuovi giocatori in arrivo

Il tecnico Guzzardi: "Attraversiamo un bel momento, la squadra inizia ad avere una fisionomia ben chiara" Foto Corrierediragusa.it

La parola d’ordine rimane..«umiltà». Niente facili entusiasmi e voli pindarici. Meglio mantenere un profilo basso nell´attesa che sia solo ed esclusivamente il campionato a confermare potenzialità (e ambizioni d´ora in poi) di questo Vittoria matricola del campionato e ora a ridosso della zona play-off in Promozione. Un sogno? Proprio così, perché dopo innumerevoli anni di fallimenti e delusioni d’ogni genere, domenica scorsa lo stadio «G.Cosimo» di Vittoria è tornato a far sentire la propria voce come non succedeva da tempo, riempiendosi festante in ogni ordine di posto della tribuna centrale. Del resto nelle occasioni importanti Vittoria ha sempre risposto presente, dimostrando ancora una volta di rimanere tra le piazze più «affamate» di calcio dell’intera provincia ragusana.

Dunque quale migliore occasione del derby di domenica scorsa contro la capolista Ragusa per tornare a fare festa. Il risultato di 1-0 ai danni della squadra di La Vaccara è stato meritato (come riconosciuto in maniera onesta anche dagli ospiti) ed era quello che serviva per dare un netto cambio di passo alla stagione. Prima della capolista, a cadere nel fortino dei biancorossi, era stata l’altra matricola del campionato, il Licodia Eubea, sconfitta 2-1 grazie alle reti di Leone (realizzatore principe dei biancorossi) e Cosentino.

"Attraversiamo un bel momento – dice Michele Guzzardi, allenatore vittoriese doc – la squadra inizia ad avere una sua fisionomia ben chiara e devo dire che gli ultimi arrivi di mercato mi hanno dato una grossa mano". Chiaro e lineare il riferimento del tecnico al neo arrivato in casa biancorossa: l’attaccante uruguaiano Pellegrin, classe ’95 ex Marsala. Quel numero 9 che mancava all’interno dello scacchiere tattico vittoriese. E contro la capolista è stato a tratti devastante. Due gol mancati per un soffio e assist decisivo al solito Leone. Ma nel mezzo – quello che più contava – tanto lavoro sporco a servizio della squadra. "Ma non esaltiamoci – chiosa Guzzardi – il campionato è lungo e la strada non è per nulla in discesa. Godiamoci il bel momento senza però tralasciare il lavoro che ci attende".