Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1302
VITTORIA - 02/10/2016
Sport - Calcio, Promozione: gli etnei vanno in vantaggio nel primo tempo ma subiscono il ritorno dei biancorossi

Il Vittoria rallenta la sua corsa contro il Città di Catania

Un destro di capitan Citronella dà il pari ai padroni di casa Foto Corrierediragusa.it

Vittoria-Città di Catania:1-1
Maratori: 38’pt Romeo, 3’st Citronella

VIittoria: Licitra, Cassarino, Di Gregorio, Iapichino, Rotondo, Citronella, Cosentino (16’st Di Pasquale) M. Gurrieri (39’st Pa Sang) Giudice (21’st S. Gurrieri) Leone, Bruno. All: Guzzardi

Città di Catania: Mistretta, Falletta (9’st Abass) Crisafulli, Tamburella, Cambria, Gallo, Vadalà, Arrabito (32’st Catania) Romano, D’Urso (13’st Bonaventura) Garozzo. All: Platania

ARBITRO: Fazio di Agrigento


Sbatte contro il muro del Città di Catania la voglia di centrare il terzo successo di fila in campionato del Vittoria. Recriminano con rammarico i padroni di casa; perché la squadra di Michele Guzzardi, giocando con un po’ di cattiveria in più, avrebbe potuto far suo l’incontro con conseguente balzo in avanti. A match concluso, si tratta di un pari che consola i biancorossi soltanto in chiave classifica: 7 punti in 4 giornate rappresentano tuttavia un buon bottino come inizio da matricola.

A frenare la striscia positiva del Vittoria ci ha pensato l’undici etneo del Città di Catania, squadra capace di far male in più di un’occasione e brava a portarsi in vantaggio nel primo tempo con Romeo. I padroni di casa comunque trovano l’ordine mentale giusto per reagire, e dopo un paio di tentativi pericolosi acciuffano il pareggio a inizio ripresa con Citronella (foto), che nei panni di attaccante rispolvera un destro preciso e potente sul quale nulla può il portiere etneo Mistretta. Ma la reazione al gol del pareggio non trova seguito. Il Vittoria accorcia il suo raggio d´azione senza riuscire a trovare varchi sulle corsie laterali, e isolando in avanti il poco incisivo Bruno. Gli ospiti non commettono l’errore di rinchiudersi nella propria metà campo e dopo altri 45’ di gioco impostato sul ritmo a centrocampo la gara termina in pareggio.