Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 990
VITTORIA - 18/09/2016
Sport - Calcio, Promozione: i biancorossi recuperano la rete di svantaggio e chiudono la gara nel primo tempo

Il Vittoria in cattedra contro l´Adrano. Doppietta Bruno

Eteni presi nella morsa del gioco dei locali dettato da Mirko Gurrieri, Giudice e Iapichino Foto Corrierediragusa.it

Vittoria-Adrano: 3-1
Marcatori: 3’pt Licandri; 6’pt Bruno, 8’pt Leone, 11’pt Bruno

VITTORIA: Alabiso, Cassarino, Di Gregorio, Iapichino, Rotondo, Citronella, Cosentino (17’st S. Gurrieri) M. Gurrieri (37’st Nei) Giudice, Leone, Bruno (33’st Bennice). All: Guzzardi

ADRANO: Strano, Malvuccio (14’st Virgillito) Ricceri, Spitaleri, Pandolfo, Terranova, Santangelo (22’pt Pagliaro) Leanza, Cosimano, Farinato (1’st Pesce) Licandri. All: Anastasi

ARBITRO: Gregoris di Pescara


Centra il bersaglio il Vittoria che al debutto in Promozione segna tre gol all’Adrano e conquista i suoi primi tre punti in classifica. Dimenticata la sfortunata trasferta di Dagata, l’undici allenato da Michele Guzzardi si è rifatto al «G. Cosimo» di Vittoria vincendo meritatamente 3-1 la seconda giornata di campionato contro gli ospiti dell’Adrano.

In cattedra, per la seconda volta di fila, è salito ancora una volta Elia Bruno, il diciassettenne attaccante prelevato dal settore giovanile dell’Atletico Vittoria e vicinissimo alla Primavera del Catania Calcio in estate. La doppietta di ieri, insieme al gol su punizione di Leone, hanno permesso ai biancorossi di rimontare una gara iniziata non benissimo dopo la rete del vantaggio adranita messa a segno da Licandri al 3’ del primo tempo. Non esente da responsabilità la difesa dell’Adrano in entrambe le occasioni concretizzate in rete dal giovanissimo Bruno. Il ritmo lento degli ospiti ha agevolato l’ottimo lavoro svolto in mezzo al campo dai tre palleggiatori Iapichino, Giudice e Mirko Gurrieri, il cui lavoro in fase di possesso palla ha reso vana qualsiasi contromossa ospite nel tentativo di riprendere una partita già archiviata dopo appena 10 minuti.