Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1228
VITTORIA - 13/09/2016
Sport - Calcio, Promozione: la sconfitta con il Dagata ha lasciato l’amaro in bocca ai biancorossi

Vittoria cerca punta centrale dopo il no di Cinnirella

Il tecnico Guzzardi deve recuperare i titolari della difesa assenti contro i catanesi Foto Corrierediragusa.it

Il Vittoria ha pagato oltremisura le assenze del reparto difensivo. Due gol fotocopia, entrambi di testa, su cross dalla trequarti chiamano in causa la difesa ma il direttore sportivo, Saro Iapichino, ha la sua giustificazione: "Abbiamo giocato senza la difesa titolare per le assenze di Citronella (foto), D´Amico e Di Gregorio. Citronella è stato male, D´Amico deve recuperare ancora dall´infortunio, Di Gregorio era squalificato. Il tecnico ha dovuto rimodulare tutto il reparto utilizzando un centrocampista a centrale e Di Rosa sulla linea arretrata. Eppure eravamo partiti molto bene e sicuramente non meritavamo di perdere".

La nota positiva è la prestazione della squadra che ha fatto il suo dovere a cominciare da Elia bruno, il giovassimo attaccante, classe ´99, che dopo appena qualche minuto è andato in gol. Ragazzo interessante, veloce, dotato di buoni numeri. Bruno è stato anche visionato dal Catania ma ha rinunciato per non allontanarsi da casa. In casa Vittoria si cerca ora un attaccante dopo la decisione di Cinnirella di lasciare la società.

Dice ancora il direttore sportivo: "Ci stiamo guardando intorno, non è facile ma dobbiamo coprire il ruolo di attaccante centrale. Abbiamo Leone come esterno e Bruno. Per essere competitivi dobbiamo contare su un’altra punta. Domenica prossima esordio in casa al "Cosimo" contro l´Adrano, reduce dal pareggio casalingo contro lo Sporting Eubea.

E´ successo domenica:
Dagata-Vittoria: 2-1
Marcatori: 6´pt Bruno, 20´pt e 32 st Cannizzo

Vittoria: Mignacca, Cesai, Nei, Iapichino, Rotondo, S. Gurrieri (33´st Cassarino), Cosentino (30´st Occhipinti), M. Gurrieri, Di Rosa, Leone, Bruno


Esordio amaro e sfortunato per il Vittoria sul campo del Dagata. I catanesi hanno prevalso di misura ma i biancorossi di Michele Guzzardi avrebbero meritato di più. Dopo essere andato in vantaggio ad inizio gara con Bruno il Vittoria ha sfiorato ripetutamente il gol colpendo per ben due volte i legni della porta ospite. Al 20´ arriva il pari dei locali con Cannizzo che di testa corregge una punizione di Romagnoli. Al 40 i biancorossi sciupano un´ottima occasione con Di Rosa servito solo davanti al portiere da Leone ma l´occasione sfuma. Nella ripresa gara molto combattuta; passano i catanesi ancora con Cannizzo e ancora di testa. Il Vittoria avrebbe l´occasionissima per pareggiare a pochi secondi dalla fine con Leone che timbra la traversa su punizione. Niente da fare e Vittoria a secco di punti. Domenica esordio casalingo al Comunale contro l’Adrano.