Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1037
VITTORIA - 15/08/2016
Sport - Calcio, Promozione: la società nata tre anni fa rilevando il titolo dell’Acate

Il rinnovato Vittoria si prepara ad esordire in Promozione

Ha lasciato l’attaccante Giovanni Cinnirella mettendo in difficoltà la società, ora alla ricerca di una punta Foto Corrierediragusa.it

Ci siamo. La nuova stagione agonistica è ormai alle porte, e il Vittoria del presidente Alessio Clemenza si appresta giorno dopo giorno a completare il proprio organico in virtù del prossimo campionato di Promozione. Quella che si sta per aprire è certamente una nuova pagina per la neo società biancorossa, nata 3 anni fa dal vecchio titolo dell’Acate e ricostruita passo dopo passo in maniera costante e nel segno della massima programmazione. Oggi, dopo due anni di Prima Categoria alle spalle ed una finale playoff conquistata con un record di 10 vittorie di fila, l’organico di Michele Guzzardi raccoglie i frutti di tanti sacrifici regalandosi finalmente in un palcoscenico quanto meno degno del proprio blasone.

Il campionato di Promozione vedrà infatti contendersi il titolo insieme ad altre tre società della provincia iblea con Città di Ragusa (ex New Team), Marina di Ragusa, Santa Croce (fallito del tutto invece il progetto di fusione tra Modica e Ragusa con il mancato ripescaggio in Eccellenza) altre 4 società del comprensorio siracusano e 8 della provincia di Catania. Spiccano, oltre ai tanti derby con le squadre di Ragusa, anche i nomi di Noto, Adrano, Atletico Catania, Trecastagni e Paternò. Insomma un girone competitivo con organici di valore e un alto livello di competitività. E il Vittoria? "Siamo pronti – dice il diesse Salvo Iapichino che prosegue il suo lavoro scrupolosamente in attesa del via ufficiale in coppa Italia previsto il 28 di questo mese contro il Santa Croce – la voglia è tanta e l’emozione inizia a farsi sentire. In 3 anni abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi. Consolidare la società, diventando la prima squadra di Vittoria, e raggiungendo la Promozione dopo aver costruito un organico per intero composto da calciatori vittoriesi. Questo è senza dubbio il nostro più grande orgoglio".
E in effetti l’undici biancorosso che verrà allenato per il terzo anno di fila dal tecnico Michele Guzzardi (sempre in panca anche i tempi dello Scoglitti Soccer insieme a Clemenza e company) comprenderà in toto il blocco vittoriese rinforzato dagli ingaggi estivi di Fabio Citronella, Leandro Di Rosa, Luigi Iapichino, Andrea Giudice e Bruno Elia. In più si è aggiunto un altro elemento di valore in mezzo al campo come Mirko Gurrieri, ex Comiso in grado di posizionarsi sia davanti alla difesa nel ruolo di play basso o più in avanti dietro la linea d’attacco.

Unica nota stonata il ritiro a sorpresa dell’attaccante Giovanni Cinnirella, atleta sul quale la società di Clemenza aveva puntato sin da subito portandolo a Vittoria nella passata stagione e garantendogli persino un’occupazione lavorativa. Qualche giorno fa la notizia di non voler più proseguire nel calcio lasciando tecnico e società senza alcun preavviso e a preparazione atletica inoltrata. Se non c’è mai stato nulla da discutere sul valore tecnico del giocatore, alquanto diversa invece sarebbe l’interpretazione da fare sull’aspetto professionale dello stesso. "Non tanto l’amarezza per la scelta di Cinnirella, quanto invece le modalità ed i tempi di comunicazione. Adesso ci ritroviamo costretti a tornare sul mercato per portare velocemente a casa una prima punta di valore. Ma la pagina Cinnirella è già chiusa, presto avremo il nostro nuovo attaccante. Le trattative rimangono avviate".