Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 776
VITTORIA - 14/06/2016
Sport - Culturismo: secondo posto al campionato «Wabba Word Italia» categoria «Medium Class»

Il vittoriese Scollo vicecampione italiano bodybuilding

In città è sempre più diffusa la pratica del culturismo come testimoniano le iscrizioni alle palestre Foto Corrierediragusa.it

Vittoria ha un nuovo vice campione italiano di bodybuilding. Il 26enne Giovanni Scollo (foto), 1 metro e 72 di altezza per un peso corporeo complessivo di 80 kg, ha sfiorato l’impresa a Roma lo scorso mese classificandosi al secondo posto in occasione delle gare nazionali di campionato italiano «Wabba Word Italia» categoria «Medium Class». Dunque dopo gli ottimi e recenti piazzamenti in ambito nazionale ed europeo di Debora Vacirca (K-1) Ciccio Invernizio (box) e Giuseppe Panagia (karate), il nome della città di Vittoria porta in vetrina un nuovo campione nella disciplina del bodybuilding. Una passione - quella del culturismo agonistico – che pare ormai aver coinvolto in toto anche la città di Vittoria (sono in tantissimi a praticare il bodybuilding nelle varie palestre della città) e che non rinuncia talvolta a regalare importanti risultati come ad esempio quelli di Giusy Dezio nella categoria femminile regionale e nazionale.

"Sono orgoglioso e felice – dichiara intanto il protagonista del momento Giovanni Scollo – per la prestigiosa posizione ottenuta nella capitale romana. E’ il frutto di tutto il mio lavoro e di quei duri sacrifici affrontati durante il percorso degli allenamenti. Perché il bodybuilding – spiega – non è soltanto allenamento in palestra, ma anche e soprattutto cura e attenzione rivolta al proprio corpo. Prima di ogni gara si celano lunghi periodi, talvolta anni interi, di diete ferree da rispettare nei minimi particolari. Gli sforzi sono stati ripagati". Prima delle finalissime disputate a Roma, ecco il primo posto in Sicilia che ha permesso a Scollo di giocarsi le ultime carte nel palcoscenico nazionale.

L’atleta curato e seguito dal preparatore Seby Spina, ha raggiunto un obiettivo che ben si sposa con quelle che sono tutt’oggi le caratteristiche della disciplina in questione:"Questo sport – aggiunge il bodybuild ipparino – non ha mai smesso un attimo di appassionarmi. Si tratta di un’attività sportiva che permette a chiunque di vivere nella totale integrazione, senza distinzione di razza e cultura, tantomeno di pregiudizi che, ahimè, si nascondono ancora dietro il mondo del culturismo. Molti di essi per fortuna appartengono al passato, e tutti noi che oggi lo pratichiamo siamo orgogliosi di una scelta sportiva utile anche come occasione di crescita personale". Infine il ringraziamento speciale al proprio allenatore: "Per me Seby Spina è principalmente un grande amico, persona paziente e pronta al raggiungimento di qualsiasi obiettivo. Un ringraziamento speciale anche ai miei familiari, la mia ragazza e gli amici, sempre al mio fianco e presenti in qualsiasi occasione".