Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 712
VITTORIA - 15/06/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: il titolo è ufficialmente in vendita

Barravecchia vuole cedere il Vittoria e si parla già di ripescaggio in Eccellenza

I giocatori Citronella, Carnazza, Di Rosa, Patti e Iapichino diffidati dalla società davanti alla Procura federale per avere abbandonato la squadra Foto Corrierediragusa.it

Vittoria alla ricerca di una nuova società. La squadra del presidente Salvatore Barravecchia (nela foto) (l’unica notizia certa riguarda le sue dimissioni) continua tentativi di dialogo con quelle possibili cordate disposte a rilevare il titolo per la prossima stagione. Ma non è facile, e a dirla tutta non sembra nemmeno esserci così tanto interesse verso la fattispecie in questione. Il Vittoria calcio, peraltro retrocesso in Promozione dopo un’annata pessima e da dimenticare, non porta più con sé lo stesso interesse di qualche anno fa, complici una serie di campionati allo sbando uno peggio dell’altro.

E adesso ecco i problemi anche per voltare pagina e ricominciare da zero. Salvatore Barravecchia, prima di cedere totalmente il passo a dei nuovi soci, cercherà di ricavarci somme necessarie utili a saldare i parecchi debiti accumulati sia con i giocatori ma anche con i vari fornitori e tecnici in stato di vertenza (su tutti Lorenzo Alacqua). Da qui, dunque, il pressing sul Comune e l’Amministrazione al fine di ricevere parte di contributi comunali e mettere fine alle problematiche di carattere economico. Ci vorrà ancora molto prima, quindi, prima che il bandolo della matassa venga sciolto del tutto.

Nel frattempo Gianni D’Iapico, segretario della società biancorossa con firma di delega al posto del presidente Salvatore Barravecchia, conferma l’interesse di alcune cordate: "Anche se la situazione appare immobile – annuncia – degli incontri ci sono stati, ma i nuovi possibili proprietari dovranno versare alla Lega i soldi per l’iscrizione al campionato (10 mila euro) prima di definire il tutto". Il titolo, insomma, è ufficialmente in vendita, ma dovrà essere la nuova cordata ad accaparrarsi tutti i costi previsti per le operazioni (sarà realmente così?). "Ci sono buone possibilità anche di ripescaggio – ha poi aggiunto D’Iapico – perché questa società non ne ha mai usufruito prima d’ora e risulta in regola per presentare la domanda. Proveremo, per quanto possibile, ad evitare la Promozione. I tempi di trattativa? Credo che fra un paio di settimane le cose cominceranno ad essere più chiare".

Altra notizia confermata dallo stesso segretario del Vittoria è la diffida giunta a capo di 5 giocatori vittoriesi subito dopo l’esonero di Giovanni Campanella da parte di Barravecchia. "Citronella, Carnazza, Di Rosa, Patti e Iapichino – spiega D’Iapico – abbandonarono la squadra senza una giustificabile motivazione. Noi li abbiamo denunciati alla Procura Federale, e in data 12 giugno il Comitato Provinciale di Ragusa li ha convocati in sede. Pare che nessuno dei citati si sia presentato. Adesso rischiano una diffida legata al pagamento di una pena pecuniaria oppure ad una pesante squalifica".