Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 510
VITTORIA - 05/04/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: biancorossi fermi per il turno di sosta domenica prossima

Non cambia Vittoria-Paternò: ricorsi rigettati. Città di Messina in campo

Il Direttore Generale Giovanni Cardullo: "La nostra società è estranea a certe congetture" Foto Corrierediragusa.it

Non cambia nulla per la partita delle botte Vittoria-Paternò. La Corte Sportiva di Appello Territoriale della Lega Nazionale Dilettanti ha rigettato anche il ricorso della società etnea riguardo alla gara di due settimane fa contro il Vittoria. La partita fu sospesa alla fine del primo tempo per rissa e comportò l’assegnazione della sconfitta a tavolino per le due società e la squalifica di 14 giocatori in tutto. Il Paternò, rispetto al Vittoria, che ha avuto confermate tutte le squalifiche, ha ottenuto, invece, lo sconto della pena per il giocatore Vincenzo Tornatore, da otto a quattro giornate di squalifica. Il Vittoria ha protestato da parte sua con il presidente Salvatore Barravecchia: "I provvedimenti presi nei confronti della nostra società, sono assolutamente pazzeschi. Ed ancora più grave è il dato di fatto che la Corte Sportiva d´Appello Territoriale non abbia preso in considerazione la nostra richiesta di riascoltare il direttore di gara". Il Vittoria riposerà domenica prossima per osservare il turno di sosta. Ritornerà in campo domenica 19 per la disputa del turno di play out che dovrebbe vedere i biancorossi ancora una volta impegnati in trasferta contro il Modica.

Intanto il Città di Messina, tramite un comunicato del Direttore Generale Giovanni Cardullo, precisa che la squadra domenica 12 aprile si presenterà regolarmente in campo per disputare l´ultimo turno di campionato con il Paternò. "Società e staff tecnico - si legge nella nota - smentiscono categoricamente un´eventuale rinuncia a partecipare alla suddetta gara per ottenere un vantaggio nella successiva griglia play out così come insinuato da fonti tutt´altro che attendibili. Si tratterebbe di un gesto antisportivo che andrebbe a contrastare con i principi della Ssd Città di Messina che fin dalla sua istituzione opera nel mondo del calcio con correttezza e professionalità e nel rispetto dei sani valori di questo sport. Le voci diffuse negli ultimi giorni - conclude la nota - sono riconducibili ad un maldestro tentativo di generare sterili polemiche, mettendo al contempo in cattiva luce la nostra società, totalmente estranea a tali congetture".