Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 803
VITTORIA - 13/03/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: restano solo tre partite da giocare

Vittoria sul campo della vicecapolista Scordia. Missione impossibile?

Il pari conquistato domenica scorsa contro il Rosolini ha dato una certa fiducia a tutto lo spogliatoio Foto Corrierediragusa.it

ll punto conquistato in casa domenica scorsa ha contribuito a riportare un po´ di fiducia all´interno dello spogliatoio biancorosso. Interrompere quella lunga striscia di sconfitte consecutiva - precisamente 4 dopo il pareggio con il Rosolini lo scorso 1 febbraio - era l´appuntamento più importante al quale il Vittoria non poteva sottrarsi in virtù di una classifica irrimediabilmente compromessa. Adesso i punti che separano i biancorossi dalla salvezza diretta sono appena 2, con Paternò e Giarre (che sprint nelle ultime giornate!) a quota 29 lunghezze sopra la griglia degli spareggi retrocessione. Fondamentali, a questo punto, si prospettano per il Vittoria i prossimi due impegni di campionato con Paternò e Modica subito dopo la trasferta proibitiva di Scordia che la squadra di Seby Catania affronterà domenica.

Dice il tecnico Seby Catania: "A Scordia il Vittoria ci proveremo. Non diamo nulla per scontato ci stiamo allenando tanto in settimana e nel calcio mai dire mai. A Scordia ci aspetta la vice capolista del campionato, ma per la storia e i colori che ci portiamo addosso proveremo ugualmente a fare la partita. Mi dispiace per domenica scorsa, perché se c´era una squadra che avrebbe meritato di vincere quella era sicuramente il Vittoria. Peccato anche per un rigore che l´arbitro non ha visto a nostro favore, e oltre alla grande prodezza di Mancari nel finale, tutti i miei ragazzi sono stati fantastici, giocando con coraggio da vendere. Hanno lottato con il cuore fino al 90´ rischiando di vincere la partita. Anche se la classifica è quella che ci ritroviamo e l´ambiente non vive il massimo del suo splendore, vi assicuro che il gruppo di oggi è formidabile umanamente parlando. Lavoro con dei ragazzi che giorno dopo giorno, insieme al sottoscritto, continuano a dimostrare la voglia di salvare il Vittoria. Speriamo di farlo regolarmente, altrimenti pazienza. Ci proveremo attraverso i playout serenamente. L´aspetto che più mi rende tranquillo è legato alla crescita atletica del gruppo settimana dopo settimana".