Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 17
VITTORIA - 01/03/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: tra Siracusa e Scordia distanze immutate, bagarre in coda

Sorpresa Modica: scende in campo, lotta e sfiora la vittoria contro il Milazzo

I giocatori titolari sono scesi regolarmente in campo dopo le rassicurazioni della dirigenza. Tribune chiuse al pubblico Foto Corrierediragusa.it

Modica-Milazzo:0-0
Modica: Giannì 6, Nassi 6, Iabichella 6, Rosi 6 ( 27´st Gugliotta 5), Pianese 6, Lao 6, Orlando Conti 6 (45´st Adamo s.v.), Gatto 6, Ravalli 6, Filicetti 6, Okolie 6

Milazzo: Di Dio 7, Salmeri 5 (49´pt Ciccone 6), Messineo 5, Calderone 6 (27´st Venuti 5), Dall´Oglio 6, Russo 6, Costa 5, D´Anna 6, Frisenda 5, Camarda 6, Mento 5 (1´st Mangano 5)

Arbitro: Gullotta di Siracusa 6


Una boccata di ossigeno per il Modica, un rallentamento per il Milazzo.I mamertini frenano davanti ai rossoblù modicani che hanno tirato fuori le unghie dopo una settimana molto difficile. La novità è dell´ultima ora in casa modicana perchè i giocatori solo nella tarda serata di sabato hanno deciso di scendere in campo dopo le rassicurazioni della dirigenza sugli emolumenti arretrati e non ancora percepiti. La situazione siè dunque rasserenata e Filicetti ha potuto schierare la squadra titolare che ci tiene a fare bella figura anche se il pubblico sugli spalti del "Caitina" non c´è. L´autorità di Polizia infatti non ha concesso il nulla osta per l´agibilità e quindi si è giocato a porte rigorosamente chiuse.

Il Modica ha lottato in tutti i modi, ha stretto i denti soprattutto alla fine quando le gambe hanno mollato ed è cominciato a mancare l´ossigeno. I rossoblù locali le hanno tentato tutte ed hanno anche rischiato di vincere la gara perchè le occasioni da gol più nitide sono state di marca modicana. In un paio di occasioni i mamertini devono ringraziare il portiere Di Dio che ha tirato fuori tutta la sua esperienza per neutralizzare i tiri di Okolie (nella foto di Maurizio Melia) e Ravalli. Il Milazzo è apparso poca cosa forse perchè ha ritenuto di poter fare un boccone dei propri avversari in crisi societaria. Man mano che passavano i minuti Camarda e compagni hanno scoperto che non era così e che anzi erano i modicani a fare la partita. Sul taccuino si registrano solo un paio di tiri tra l´altro velleitari degli ospiti che per il resto hanno impegnato il portiere Giannì solo su punizione. Un gol il Milazzo lo aveva segnato al 20´ con D´Anna di testa su cross di Costa ma l´arbitro ha annullato ravvisando una posizione di fuorigioco. Per il resto silenzio assoluto con molti fraseggi a centrocampo e ma nessuna incisività in avanti dove Frisenda è finito nella morsa stretta da Pianese e Lao.

Il Modica ci ha provato fino alla fine a vincere, ha sfoderato una prestazione volitiva e tutto cuore. E´ il primo punto dopo quattro sconfitte consecutive e fa tanto morale oltre a far smuovere la classifica anche se il Modica si ritrova oggi al terzultimo posto. Partita priva di grandi emozioni ma ben giocata soprattutto nel primo tempo. Il Modica tiene il pallino del gioco e al 40´ Okolie su presenta solo davanti a Di Dio ma il suo tiro è debole e respinto dall´estremo ospite. Sull´angolo l´ex Dall´Oglio si ritrova la palla tra i piedi e la sua respinta sfiora il clamoroso autogol. Sul successivo angolo è ancora Orlando a tirare secco ma Di Dio è sempre reattivo alla respinta. Nel secondo tempo si attende la reazione del Milazzo ma il Modica riesce a frenare gli ospiti. Un paio di punizioni dal limite trovano Giannì pronto alla parata. Poi al 38´ occasionissima per Okolie che riceve dentro l´area tira secco. Di Dio fa il miracolo coni piedi. Si finisce con un tiro ben piazzato di Ravalli che sfiora il palo.

I risultati della decima giornata di ritorno (1 marzo 2015):
Città Messina-Rosolini:3-2
Scordia-Viagrande:4-0
Igea Virtus-Castelbuonese:2-0
Modica-Milazzo:0-0
Paternò-Giarre:1-0
Siracusa-Vittoria:5-0
S. Pio X- Taormina:1-0
Riposa: Acireale

La classifica:
Siracusa 52
Scordia 48
Milaazzo 42
Acireale 36
Castelbuonese 36
Igea Virtus 35
Viagrande 34
S. Pio X 33
Vittoria 26
Paternò 26
Giarre 26
Città Messina 25
Modica 24
Rosolini 19
Taormina 10