Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1010
VITTORIA - 08/02/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: i madoniti fanno prevalere la migliore condizione fisica

Il Vittoria sbaglia e si complica la vita. Al "Cosimo" passa la Castelbuonese

Partita giocata su un campo pesante per la pioggia caduta nel secondo tempo Foto Corrierediragusa.it

Vittoria-Castelbuonese:0-2
Marcatori: 5’ st Megna, 26’ st Mercanti

Vittoria:Scalogna, Savoia (10’ st Simone Esposito), Saluto, De Guido, De Vito, Sgambato (15’ st Vittoria), Commendatore, Crisafulli (13’ st Guastella), Santarpia, Esposito Vincenzo, Russo. A disp.: Mannanici, Aliano, Formica, Aquila. All. Catania.

Castelbuonese: Ilardi, Balistreri, Pergolizzi, Speciale (29’ st Aiello), Maggio, Prestigiacomo, Megna, Cardinale, Mercanti (48’ st Montesano), Sanhi (40’ st Antista), Li Castri. A disp.: Cicero, Sorrentino, Di Scala, Giordano. All. Mutolo.

Arbitro: Cutrufo di Catania

Note: Ammoniti Russo, De Guido, Guastella, Esposito Vincenzo per gioco scorretto


La Castelbuonese regola il Vittoria con due gol realizzati entrambi nel secondo tempo. I biancorossi - ancora alla ricerca della migliore condizione atletica - reggono soltanto i primi 45´ agli ospiti, sciupando nel primo tempo un´occasionissima con De Vito. Nella ripresa la squadra palermitana, favorita anche dalla pesantezza del campo (nella foto) e dalla maggiore fragilità tecnica e fisica del Vittoria, ha realizzato i gol che servivano per continuare ad accarezzare il sogno dei play off

Il primo tiro in porta all’8’. Su calcio piazzato Li Castri sorvola la barriera e la palla finisce alto sopra la traversa. Due minuti dopo è ancora lo stesso giocatore ospite a calciare da posizione centrale direttamente fra le braccia del portiere biancorosso Scalogna. Il terzo tentativo ospite è di Mercanti al 16’, ma il tiro angolato termina fuori di poco. Il Vittoria, che pure si difende con ordine e senza affanno, prova a impensierire Ilardi al 37’ con De Vito, che al volo sugli sviluppi di un calcio piazzato tira fuori di poco.

Nella seconda frazione si gioca al limite della praticabilità. Il terreno, se nel primo temo era fanghiglia, nel secondo tempo diventa scivoloso a causa dell’abbondante pioggia caduta nell´intervallo. Campo pesante per la manovra di una squadra troppo leggera come il Vittoria. E la Castelbuonese va in vantaggio al 5’ con Megna che realizza in tuffo su cross di Pergolizzi. Gli ospiti raddoppiano al 26’ con Mercanti che infila a porta vuota grazie a una papera collettiva cominciata a centrocampo. Nei minuti finali Santarpia raccoglie di testa un ottimo cross dalla destra e impegna Ilardi in una parata difficile. E’ l’ultima azione di rilievo prima del fischio finale.

"Sapevo cosa ci aspettava contro la Castelbuonese - ha riferito poi a fine gara il tecnico del Vittoria - squadra molto più collaudata rispetto alla mia, ancora in fase di amalgama. Se poi aggiungiamo le pessime condizioni del campo e l’errore difensivo dal quale è scaturito il primo gol, la situazione si è complicata molto. Anche il loro secondo gol secondo me era viziato da fuorigioco. Nonostante tutto, nel primo tempo abbiamo costruito una buona azione da gol con De Vito. Ce la giocheremo fino alla fine, dobbiamo salvarci a tutti i costi".