Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 887
VITTORIA - 07/02/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: secondo impegno consecutivo casalingo per i biancorossi

Il Vittoria riprova a far punti contro la "sorpresa" Castelbuonese

Il capitano Marco Crisafulli assicura l’impegno di tutti i compagni per uscire fuori dalla crisi di risultati Foto Corrierediragusa.it

Seconda gara casalinga di fila al «Giombattista Cosimo». Il Vittoria riparte dal buon punto conquistato appena una settimana fa in casa col Rosolini, e a distanza di sette giorni dal pareggio a reti inviolate, i biancorossi di Catania sono pronti a scendere nuovamente in campo contro la Castelbuonese. Scopo della domenica?

Intraprendere una serie di risultati utili consecutivi con la speranza e la forza di crescere partita dopo partita. Crescere in tutti i sensi: in chiave gioco ma soprattutto in termini di gruppo. Lo ha detto la volta scorsa anche il capitano dei biancorossi Marco Crisafulli, partendo dal semplice presupposto di gioco di squadra: "Considerando che siamo tutti nuovi – è stato chiaro il giocatore – prima diventeremo uniti e prima saremo squadra. Perché una vera squadra si forma dentro lo spogliatoio, fuori dal rettangolo di gioco. E devo dire che tutti i miei compagni, a cominciare dai giovani, stanno dando il massimo per accorciare qualsiasi forma di distanza. Ci aspetta un impegno ostico. Giocheremo con grande grinta".

E´ la Castelbuonese a far visita al Vittoria. Società sorpresa della stagione e che continua a lottare per il sogno playoff, attualmente distante solo 2 punti. All’andata 5 schiaffi biancorossi a casa loro, ma era tutta un’altra storia. Avversario ovviamente non facile da affrontare in virtù dell’importante posta in palio: "Faremo la nostra onesta gara – ha detto il tecnico – sette giorni fa abbiamo mosso la classifica, ed era molto importante. Oggi proveremo a fare la stessa cosa. Un aspetto bello e che vorrei ricordare – ha poi chiuso Seby Catania – sono stati gli applausi di domenica scorsa a fine gara. La squadra si è stretta al pubblico dopo il triplice fischio ed i presenti allo stadio hanno risposto".