Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1101
VITTORIA - 18/01/2015
Sport - Calcio Eccellenza: le riserve biancorosse si arrendono agli etnei

L´improvvisato Vittoria in discesa libera, contro il Viagrande perde 4-0

Il portiere ospite Colonna para un rigore a Crisafulli sullo zero a zero. Se non arrivano rinforzi, la retrocessione appare sicura
Foto CorrierediRagusa.it

VITTORIA-VIAGRANDE 4-0

VITTORIA: Scalogna, Guglielmino, Campoccia (1’st Galifi) (25’st Orecchia) Ayoub, Sgambato, Savoia, Aquila (5’st Guastella) Crisafulli, Vittoria, Cekani, El Hamakani. All: Russo.

VIAGRANDE: Colonna, Grasso, Mauro, Platania, Strano, D’Arrigo, Bonanno (1’st Laudani) Basile, Grasso (24’st Buda) Carbonaro, Giulio (13’st Grazioso). All: Sanginisi.

ARBITRO: Matarazzo di Siracusa.

RETI: 9’pt Grasso, 15’st Carbonaro, 23’st Carbonaro, 33’st Laudani.

NOTE: Al 6’del primo tempo Colonna para rigore a Crisafulli


L’improvvisata formazione del Vittoria regge soltanto un tempo di fronte agli ospiti del Viagrande. La squadra biancorossa, assemblata in via del tutto provvisoria tra venerdì e sabato scorso, si è dovuta arrendere con il risultato di 4-0 nonostante il ritorno in rosa dell’ex esterno Marco Crisafulli ed il tesseramento in extremis di qualche fuori quota.

Netta in ogni caso la differenza con gli ospiti, che prima di andare in vantaggio – va ricordato – corrono un grosso rischio permettendo a Crisafulli di procurarsi con esperienza un calcio di rigore per atterramento a limite d’area. Tentativo comunque vano perché lo stesso centrocampista si farà ipnotizzare al momento del tiro dall’estremo difensore Colonna.

Superata la paura il Viagrande non impiega molto per portarsi in vantaggio, e al 9’ passa per la prima volta con Grasso lesto a risolvere in rete una mischia. Il Vittoria però non demorde ed è soprattutto in fase di recupero che riesce a farsi apprezzare; poi un altro calcio piazzato ben calibrato ancora da Crisafulli costringe alla grande parata l’onnipresente Colonna. Prima della pausa Scalogna evita almeno un paio di gol.

Esaurito il credito con occasioni e fiato il Vittoria cala nella ripresa. A divertirsi nell’evidente inesperienza della difesa biancorossa è l’attaccante Carbonaro, in gol due volte tra il 23’ ed il 33’. Lo 0-4 è opera invece del neo entrato Laudani.

Per il Vittoria si aspetta in settimana il tesseramento in panchina del nuovo allenatore Seby Catania (presente allo stadio in occasione della partita) sul futuro della squadra, invece, tutto ancora da valutare.