Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 336
VITTORIA - 11/01/2015
Sport - Calcio, Eccellenza: vana la reazione dei biancorossi che restano fermi a quota 25

Giarre di misura sul Vittoria. Biancorossi spreconi e sfortunati

Due traverse clamorose ed un paio di gol mancati a tu per tu col portiere giarrese Foto Corrierediragusa.it

Giarre-Vittoria: 1-0
Marcatore: 22´ st Aleo

Giarre Strano, Monteforte (57´ Cartellone), Di Mauro, Napoli, Cordima, Patanè, Mirenna (35´ Tomassini) (46´ Siliato), Villani, Aleo, Nirelli, Leotta. All. Romeo.

Vittoria Scalogna, Carnazza, Patti, Iapichino, Nobile, Citronella, Di Rosa, Bevilacqua, Commendatore, Manuello, Giudice. All. Campanella.

Arbitro: Gangi di Enna


Il Vittoria non ne imbrocca una. Anche a Giarre, ma era già successo a Viagrande, tiene in mano le redini del gioco ma non fa punti. Un gol subito a metà del secondo tempo condanna gli uomini di Giovanni Campanella che non sa più a che santo votarsi. In panchina a Giarre aveva solo due giocatori a disposizione!

Il Vittoria ha infatti colpito due traverse nel giro di 10´con Giudice e Di Rosa ma la palla è rimbalzata fuori dalla linea bianca. Nella ripresa prova a rendersi pericoloso il Vittoria al 13´. Di Rosa serve un ottimo pallone dalla destra per Bevilacqua che da dentro l´area di rigore cicca la sfera e calcia alto sopra la traversa. Giarre più offensivo con l´ingresso in campo di Cartellone che affianca Aleo in avanti. Gli sforzi dei padroni di casa vengono premiati al 22´. Aleo dribbla Iapichino, allarga per Nirelli che serve nuovamente Aleo che di prima intenzione spedisce il pallone alle spalle di Scalogna per il vantaggio del Giarre. Al 40´ è il Vittoria che prova a cercare fortuna dalle parti di Strano, ci prova Patti dalla distanza ma l´estremo difensore del Giarre è attento e para senza difficoltà.

Nulla da fare anche al 93´ quando Giudice ha avuto la palla del pari ma ha tirato in bocca al portiere giarrese da ottima posizione. Occorrono subito rinforzi per rimettere in corsa la squadra ma la società sta pensando anche di dare il benservito ad alcuni elementi che stanno dimostrando scarso attaccamento ai colori sociali.