Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1043
VITTORIA - 30/11/2014
Sport - Calcio Eccellenza: trasferta amara per la formazione biancorossa

«Nonno» Polessi (45 anni) fa i miracoli in porta e il Vittoria perde 2-1 a Paternò

Uno-due micidiale del Paternò nel primo tempo, poi Polessi chiude la saracinesca e il Vittoria si accontenta del gol della bandiera con Strano a 10 minuti dal termine
Foto CorrierediRagusa.it

PATERNO´ - VITTORIA 2-1
Marcatori: 7´ pt Musumeci, 25´ st Trotta, 35´st Strano

Paternò: Polessi, Musumeci (68´ Mirenna), Isaia, Lo Verde, Sangiorgio, Tornatore, Garrasi (46´ Calamato), Trotta, Opoku, Sinatra, Inserra (52´ Gatto). All. Pannitteri

Vittoria: Campo, Russo, Maimone, Di Mauro (58´ Patti), Di Rosa, Citronella, Fichera, Bevilacqua, Strano, Privitera (76´ Iapichino), Cocimano. All. Campanella.


La difesa fa acqua, l’attacco si fa parare tutto dal portiere ospite e la sconfitta è inevitabile. E’ caduto così il Vittoria, inaspettatamente, a Paternò. L´ex portiere Nicola Polessi (foto), 45 anni, ha fatto miracoli in porta impedendo ai biancorossi di pareggiare la gara. Il Paternò ha realizzato la doppietta vincente nel primo tempo grazie a due errori difensivi della formazione biancorossa, priva del portiere titolare Di Carlo, squalificato per l’ingenuità commessa domenica scorsa in casa contro lo Scordia, e del difensore centrale Nobile, ancora infortunato. Al 7´ traversone di Trotta, velo di Opuku e Musumeci, solo, mette in rete. Al 15´ si fa vedere il Vittoria con Fichera, il migliore dei biancorossi,che sfiora il palo con un gran tiro.
Al 28´ locali vicinissimi al raddoppio con Opuku che manca il facile tocco vincente. Nella ripresa il Paternò raddoppia con Trotta servito da Opuku. Il Vittoria prova a riaprire la partita a 10´ dalla fine; Strano insacca su traversone di Fichera ma è ormai troppo tardi. Polessi fa il miracolo togliendo la palla dall´incrocio su tiro di Strano 5´ dopo e Tornatore libera a portiere battuto su acrobazia di Cocimano.

Campanella ha dovuto schierare in porta un ragazzino, lo juniores Campo, anagraficamente quasi un figlio per Polessi. La squadra non si è avvalsa neanche dell’apporto del bomber Rametta, anch’egli infortunato. Una brutta battuta d’arresto per la squadra biancorossa dopo il pari in casa con lo Scordia. Adesso c’è da sperare nel verdetto della Lega in merito al ricorso presentato contro il Siracusa e nel calcio mercato. Il portiere Di Carlo, infine, deve decidere se fare il «corteggiatore» di donne nella trasmissione di Maria De Filippi o continuare a difendere pali del Vittoria con puntualità e professionalità.