Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 620
VITTORIA - 19/11/2014
Sport - Futsal: otto vittorie su otto per il team biancorosse

Battuto pure lo Scaletta, Futsal Vittoria vola in testa

La formazione di Francesco Melfi è riuscita ad avere la meglio solo di misura Foto Corrierediragusa.it

Il Futsal Vittoria batte Scaletta e resta in vetta alla classifica. La formazione di Francesco Melfi è riuscita ad avere la meglio al cospetto di un rigenerato Scaletta, che ha venduto cara la pelle. Le biancorosse hanno dimostrato ancora una volta di essere la squadra da battere., ora sono imbattute con otto vittorie nei primi otto match giocati.

Il Vittoria ha risposto colpo su colpo all’inizio arrembante della squadra ospite. Determinante la prestazione dell’estremo difensore Sandy Morello. Per il Vittoria pare essere una gara stregata. Tante occasioni e altrettanti tiri in porta, ma nessun gol. Al 18’ è il capitano Concetta Primavera (nella foto) a rompere gli indugi e a gonfiare la rete avversaria. Un guizzo dei suoi fa esplodere il palazzetto ed il pubblico assiepato sugli spalti. Gioia che dura appena un paio di minuti. Al 20’ lo Scaletta metti in pari la gara. La prima frazione di gioco viene via con uno Scaletta bravo a difendersi ed un Vittoria lesto a far girare la palla ma senza riuscire a concretizzare.

E’ un Vittoria quadrato e convinto quello rientra dagli spogliatoi. Sugli scudi Patrizia Palumbo. Primo tentativo da dopo il centrocampo si stampa sulla traversa a portiere battuto. Pochi istanti dopo l’epilogo è differente. Siluro terra-aria che si infila all’incrocio dei pali. 2 a 1. Il Vittoria pare essersi scrollato di dosso la pesantezza di una gara tirata. Gioca e riesce nel giro palla. Tattica che porta al 15’ la giovane Verdiana Polizzi a scagliare un fendente che da destra verso sinistra si scaglia all’incrocio. 3 a 1. La gara non è ancora finita. Non demorde lo Scaletta che a cinque minuti dalla fine trova il secondo gol. Gli ultimi istanti di gara sono i più trepidanti. Alla fine la corazzata biancorossa riesce a difendere l’esiguo vantaggio e ad allungare sulla seconda.