Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 1096
VITTORIA - 24/10/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: il recupero con il Viagrande si gioca mercoledì prossimo

Vittoria a tutto gas, contro il Città di Messina si gioca per restare in vetta

Dice il presidente Barravecchia: "Siamo primi in classifica e non vogliamo assolutamente tirarci indietro e per riempire il più possibile lo stadio questa domenica apriremo gratuitamente le porte ai ragazzi di età compresa tra i 10 e 15 anni" Foto Corrierediragusa.it

Il big match fra Vittoria e Città di Messina è servito. Ed entrambe le società torneranno ad affrontarsi in campionato con ambizioni forti di alta classifica. Nascondere del resto la gioia del momento in casa Vittoria sarebbe inutile, ragion per cui sorprende quello che è stato fino ad oggi l’inesauribile cammino biancorosso: il primo posto nel girone senza una sconfitta in sette giornate e con una gara in meno ancora da recuperare alza difatti alle stelle un morale già in piena salute. E se è proprio vero che vincere aiuta a vincere, gli ultimi due successi conquistati fuori casa dalla squadra di Giovanni Campanella (Rosolini e Castelbuono) fanno ben sperare in vista del delicato impegno al Comunale tra due giorni. Il ritardo dei peloritani in classifica (solo 9 punti e ottavo posto davanti a Giarre, Rosolini, Paternò, Taormina e Misterbianco) rimane comunque un distacco da prendere con le pinze considerata una partita in meno da giocare anche per loro e la non indifferente caratura tecnica dell’organico giallorosso.

Dunque attenzione come al solito, perché inverosimilmente il Vittoria trova più difficoltà a far risultato in casa rispetto a ciò che accade quando si ritrova in trasferta. La media dei punti totalizzati lontano dal Comunale è uguale a quella delle partite casalinghe (7) ma le pessime condizioni dello stadio (quasi inconcepibile sviluppare gioco palla a terra e fraseggio) e l’atteggiamento difensivo dell’avversario di turno sono aspetti che complicano non di poco il lavoro di Campanella durante la settimana. Dice il presidente Barravecchia: "Siamo primi in classifica e non vogliamo assolutamente tirarci indietro e per riempire il più possibile lo stadio questa domenica apriremo gratuitamente le porte ai ragazzi di età compresa tra i 10 e 15 anni. Ci piacerebbe tanto assistere ad una curva numerosa in occasione di una gara importante come quella di Messina. ".

Intanto è arrivata la data ufficiale del recupero con il Viagrande. Si giocherà mercoledì 29 prossimo. Ma chi resta la reale favorita dell’Eccellenza? "Siamo primi e non molleremo – dichiara Barravecchia – ma credo che il Siracusa, con un organico del genere, rimanga tra tutte la squadra favorita in assoluto".