Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 784
VITTORIA - 17/10/2014
Sport - Calcio, Prima categoria: domenica in campo contro l’Atletico Ispica

Risolto il problema del campo. Asd Vittoria gioca al Comunale

Biancorossi a Vittoria dopo le recenti partite giocate a Comiso. E domenica gara importante contro gli avversari dell’Ispica al Comunale Foto Corrierediragusa.it

L’ASD Calcio Vittoria ( EX Real Biscari) di Prima Categoria tornerà nuovamente a calcare l’erba (si fa per dire data la penosa condizione del manto di gioco. Possibile che la risemina estiva si sia già ridotta in questo stato?) dello stadio Comunale di Vittoria. Quella che è stata l’assurda vicenda della seconda squadra cittadina (costretta nelle precedenti giornate di campionato a emigrare a Comiso per disputare le sue partite casalinghe) sembra finalmente trovare una soluzione in via definitiva. La società, che ha prelevato il titolo in estate dal Real Biscari di Acate, fa sapere soltanto che domenica prossima contro l’Atletico Ispica giocherà a Vittoria dopo un accordo trovato in sintesi con l’Amministrazione Comunale.

Ma questo è quello che tutti si augurano in previsione dell’intera stagione agonistica 2014. Viceversa, sarebbe imbarazzante registrare la non presenza a Vittoria di una squadra che oltre a portare il nome della città indossa anche gli stessi colori sociali. E ancor più assurdo se ciò accadesse con ben 3 stadi a disposizione (l’Emaia, il Nino Andolina di Scoglitti e il Comunale) e di cui uno soltanto in condizioni stabili di agibilità.

Oltretutto, occorre ricordare che da quest’anno, il futuro «Titta Cosimo» è stato affidato dall’Amministrazione Comunale al Vittoria calcio di Salvatore Barravecchia. La gestione gratuita (ma quali sono le reali condizioni? Sarà solo ed esclusivamente la società locale a finanziarsi spese di gasolio, corrente elettrica e manutenzione del manto erboso?) è stata praticata sulla base di una convenzione firmata dallo stesso Barravecchia.