Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 828
VITTORIA - 30/08/2014
Sport - Calcio: I «cugini» di nuovo di fronte per il ritorno di Coppa

Vittoria-Modica, il ritorno! Biancorossi in campo con l’ultimo acquisto Bevilacqua

Il tecnico Campanella vuole andare avanti in coppa. E schiera il nuovo arrivato Bevilacqua, l’anno scorso era a Leonforte
Foto CorrierediRagusa.it

Vittoria-Modica, il ritorno! All’andata vinse il Vittoria, nel ritorno vuole vincere ancora il Vittoria. Il risultato è relativo, ma eliminare il Modica dalla Coppa Italia al primo turno al Vittoria piace. Sarebbe la prima soddisfazione della stagione agonistica che sta per cominciare. «Il successo dell’andata non ci autorizza a dormire sugli allori- avverte il tecnico Campanella al termine dell’allenamento di ieri mattina- alla coppa ci teniamo, per cui cercheremo di fare il risultato che ci consenta di andare avanti».

Domenica prossima inizia il campionato di Eccellenza, ma le squadre non conoscono ancora i nomi delle avversarie che dovranno affrontare, perché da un momento all’altro si attende l’uscita del calendario. Il Vittoria di partenza quasi completo. L’ultima novità riguarda l’accordo con il centrocampista Bevilacqua, vecchia conoscenza della tifoseria biancorossa, l’anno scorso al Leonforte con il quale ha vinto il campionato. E’ un elemento che può fare la differenza e che i tifosi vittoriesi potranno vederlo all’opera già nel pomeriggio perché è intenzione dell’allenatore metterlo in campo contro il Modica.

Campanella è soddisfatto dopo un mese di intenso lavoro. La squadra non è al top, ma in condizioni apprezzabili. «Se devo essere sincero- rivela- domenica scorsa a Modica, su un campo impraticabile, mi è piaciuta la difesa della mia squadra. Qualche pecca l’ho notata a centrocampo, ma va detto che è nuovo di zecca e che quindi necessita di più tempo prima di amalgamarsi. Dobbiamo migliorare nelle ripartenze e nell’impostazione offensiva».

L’avversario non va preso sottogamba, neanche se arriva in condizione di handicap per lo svantaggio. «Guai a sottovalutare- ammonisce Campanella- il Modica mi è piaciuto anche all’andata. Non ha giocato male e ha sofferto, come noi, le condizioni proibitive del «Caitina».

Questa la probabile formazione. Se dovesse giocare lo juniores Di Carlo in porta, dovrebbero uscire Iapichino oppure Patti. In linea di massima giocheranno: Amendola, Russo, Di Rosa, Privitera, Nobile, Citronella, Fichera, Bevilacqua, Rametta, Iapichino, Patti.

Nella foto in alto, l´attaccante Rametta