Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 801
VITTORIA - 18/08/2014
Sport - Calcio: biancorossi al lavoro in vista del derby di coppa

Tegola sul Vittoria, Cocimano si frattura la clavicola: starà fermo almeno un mese

E’ successo durante il triangolare disputato a Gela in allenamento. Ora si cerca un altro centrocampista e domenica derby a Modica
Foto CorrierediRagusa.it

Riprendono oggi pomeriggio alle 16 al Comunale gli allenamenti del Vittoria. Ma all’appello di Giovanni Campanella mancherà un giocatore importante: il centrocampista Giovanni Cocimano, che nel triangolare svolto a Gela prima di ferragosto si è fratturato la clavicola e dovrà restare fermo almeno un mese. Un triangolare che ha visto la squadra partire un po’ in sordina ma in grande ripresa nella seconda parte della gara.

Si è chiusa nel peggiore dei modi, dunque, la prima parte della preparazione atletica per il Vittoria. Mentre la società cercava un centrocampista con delle caratteristiche particolari, ecco arrivare la tegola Cocimano. «Dovrà stare fermo almeno un mese- dice Campanella- un peccato, perché il ragazzo stava andando bene. Adesso dobbiamo correre ai ripari anche per sostituire Cocimano».
E’ stato un fallo inutile, da tergo, quello che ha provocato il grave incidente al centrocampista. «Sul momento ci sono rimasto male- commenta il tecnico- perché quell’entrata fallosa si poteva evitare. Ma nel calcio ci sta anche questo, farsi molto male negli allenamenti».

L’infortunio di Cocimano è l’unica novità che si registra nel team biancorosso quando manca una settimana all’esordio di Coppa Italia con il Modica fuori casa. Un appuntamento al quale il Vittoria arriva caricato psicologicamente e fisicamente. Non c’è stata un’amichevole di spessore per poter giudicare il peso tecnico e atletico del Vittoria, ma di sicuro a Modica la squadra andrà per fare risultato, com’è nella sua mentalità quando si tratta di derby. «Non facciamo mistero- anticipa Campanella- la Coppa Italia ci interessa tanto quanto il campionato. Ci poniamo obiettivi modesti, ma questa squadra vuole stupire. E le condizioni ci sono tutte. Siamo incompleti, ma non è escluso che già in settimana, forse prima della gara d’andata col Modica, possano arrivare il centrocampista e gli juniores (fra cui un portiere) che stiamo cercando».

Nei prossimi giorni niente partite ufficiali, solo allenamenti a ritmo sostenuto per il primo vero banco di prova del 24 agosto. Fra quindici giorni il ritorno a Vittoria e siamo già alla vigilia dell’inizio del campionato. Per quella data sapremo di che pasta è fatto il nuovo Vittoria. Nella classifica delle squadre di testa che si contenderanno il successo finale, stilata proprio da Campanella, il Vittoria figura all’ultimo posto, ma in prima posizione per raggiungere i playoff. Che equivarrebbe già alla vittoria di un campionato.