Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 489
VITTORIA - 11/07/2014
Sport - Ciclismo: il giovanissimo della Multicar Amarù impegnato domenica a Darfo Boario nel bresciano

Il ciclista vittoriese Aurelio Massaro rivelazione dell´anno

Al Trofeo Nereide a Vaglio di Basilicata è giunto primo davanti al compagno di squadra Gabriele Iacono Foto Corrierediragusa.it

Neanche il tempo di gioire per il grande successo ottenuto in Basilicata domenica scorsa, che per il giovanissimo vittoriese Aurelio Massaro (nella foto) incombe già la prossima sfida di domenica a Darfo Boario, nel bresciano, 85 km e 200 metri, gara valevole per il campionato italiano esordienti. Aurelio Massaro, 14 anni, è la rivelazione ciclistica di quest’anno. Sta mietendo successi uno dopo l’altro per la gioia della Multicar Amarù Caneva (gloriosa società ciclistica comisana) e soprattutto di mamma Giusy e papà Giuseppe, i sui primi tifosi.

Ci sono le premesse perché di Massaro fra qualche anno si parli a livelli professionistici. «E’ il mio sogno- afferma il ragazzo- che coltivo da quando sono salito per la prima volta su una bici da corsa. Avevo 6 anni, venne a casa il mio padrino, Angelo Mortillaro, mi mise in sella alla bici e da quel giorno non smetto di correre. Uno dei miei ciclisti preferiti? Vincenzo Nibali, ha vinto il Giro d’Italia, comanda il Tour di Francia».

Aurelio Massaro frequenta la terza media, ma dopo la licenza non ha intenzione di smettere di studiare. «Spero di continuare con le superiori cercando di coniugare studio e ciclismo, che resta la mia grande aspirazione. Voglio diventare un corridore professionista. Ci sono tappe difficili da superare: allievi, juniores, under 23. Spero a quel punto di avere richieste di qualche squadra e di spiccare il volo definitivo».

Aurelio Massaro, allenato dal comisano Carmelo Cilia, al Trofeo Nereide a Vaglio di Basilicata è giunto primo davanti al compagno di squadra Gabriele Iacono percorrendo i 48 km in 1.25’00» media 33,882 km/h. Nella classifica nazionale occupa il 44esimo posto con 22 punti. Riflettori puntati su Darfo-Boario Terme, dunque, dove si svolgerà la tappa per il Campionato Italiano riservato agli Esordienti del secondo anno , ritenuto per questa categoria l´appuntamento più importante ed atteso della stagione, dal momento che per la prima e forse unica volta si troveranno di fronte tutti i più forti corridori italiani.