Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1163
VITTORIA - 25/06/2014
Sport - Calcio, Eccellenza: è stato già contattato dal presidente Salvatore Barravecchia

Il ritorno di Giovanni Campanella sulla panchina del Vittoria

L’amministrazione comunale ha intanto previsto un contributo straordinario a favore della società biancorossa Foto Corrierediragusa.it

Giovanni Campanella (nella foto) allenatore del Vittoria? Tutto torna possibile all´interno dello scenario calcistico biancorosso. Data di scadenza? Il prossimo 5 luglio, quando squadra e società dovranno iscriversi al campionato di Eccellenza versando nella casse della Lega Dilettanti circa 7mila euro. Ed è stato proprio l´ultimo tecnico del Vittoria, Giovanni Campanella, a tirare fuori la notizia inaspettata su un suo probabile ritorno in panchina. Che tra l´allenatore catanese e la panca biancorossa ci sia un feeling ormai instaurato da tempo questa è cosa nota; restano i dubbi, invece, per quelle che erano state le ultime parole del tecnico a fine campionato.

«Se rimango a Vittoria? Soltanto in presenza di un progetto serio e affidabile. Altrimenti grazie, resto a casa». E alla luce, insomma, di tali affermazioni, c´è da scommettere che in questi giorni Salvatore Barravecchia sia riuscito nuovamente a raggruppare intorno a sé nuovi amici pronti a collaborare per il domani dei biancorossi. Ecco perché sarebbe meglio ascoltare le dichiarazioni dell´allenatore Campanella, contattato qualche giorno fa telefonicamente: «Ci sono buone possibilità per ciò che riguarda il prossimo anno del Vittoria calcio in Eccellenza. Sono stato contattato da Salvatore Barravecchia, e nei prossimi giorni arriverò a Vittoria per un incontro con la società. Anche se ancora è troppo presto per delle ufficialità, posso testimoniare ad ogni modo il lavoro costante che l´ex presidente sta svolgendo per iscrivere la squadra al campionato. Se Barravecchia riuscirà a fare quadrato con questa cordata interna ed il progetto si farà chiaro, allora sì che potrei tornare ad allenare il Vittoria. Su come impostare il campionato ed in particolare la valorizzazione dei giovani, conoscete già il mio pensiero, ma torno a ripetere - sottolinea Campanella - per adesso sono stato soltanto contattato, tutto dipenderà dalle decisioni prese nei prossimi giorni. Mi ritengo particolarmente legato alla città, ed è normale che speri in positivo per le sorti del calcio a Vittoria. Vedremo come si svilupperà a giorni la questione».

E a sentire Campanella potrebbero esserci dunque tutte le possibili dinamiche di una nuova dirigenza locale. Perché tuttora, nonostante le evidentissime difficoltà economiche, difficilmente potremmo credere alla vendita del titolo biancorosso, anche se nessuno dovesse presentarsi alla porta dell´ex presidente vittoriese. Per Salvatore Barravecchia - che tanto ha detto e fatto pur di salvare il titolo in questa stagione - cedere il titolo fuori dalla città significherebbe, a questo punto, rinnegare se stesso. Come dimostra persino il ripristino del manto erboso dello stadio Comunale ad opera di Barravecchia. «In attesa di un bilancio comunale ancora da sbloccare - fa sapere a riguardo il delegato allo sport Fabio Prelati - abbiamo già predisposto un contributo straordinario a favore del Vittoria calcio. Le spese effettuate da Barravecchia per il manto erboso del Comunale verranno rimborsate con il nostro sostegno, per ciò che riguarda invece il futuro della squadra non conosco gli ulteriori sviluppi intrapresi». «Ma lo stesso contributo straordinario - specifica Prelati - arriverà dopo il bilancio approvato e vari passaggi burocratici necessari».