Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 484
VITTORIA - 12/11/2013
Sport - Calcio Eccellenza: terzo successo consecutivo per i biancorossi che restano aggrappati al 3° posto

Il pubblico abbandona il Vittoria. Manoforte tiene duro: "Resistere fino ad Aprile"

Il presidente: "Chiediamo anche l’aiuto ed il sostegno del pubblico, perché con gli attuali incassi post partita non copriamo a volte nemmeno le tasse gare"
Foto CorrierediRagusa.it

Nel momento più difficile della stagione , per le note vicende societarie, il Vittoria è tornato a vincere in casa totalizzando la bellezza di 9 punti nelle ultime 3 partite di campionato. Igea Virtus, Acireale e San Pio X segnano la svolta dal punto di vista dei risultati ottenuti sul campo. Se pensiamo che fino a venerdì scorso al Comunale non si allenava più nessuno, la classifica sembra oggi davvero un miracolo. Adesso, però, servono tutti gli sforzi possibili e necessari per mantenere in vita un gruppo di calciatori capace di dimostrare anche oggi massima determinazione agonistica.

«Sono molto felice del risultato - dice il presidente della società Giovanni Manoforte - è una vittoria che rilancia le nostre speranze e ci rassicura sul piano del morale. I ragazzi sono stati davvero in gamba. Battere un avversario come il San Pio X non era compito così semplice, e se andiamo a vedere le occasioni da gol create, il Vittoria è nettamente in vantaggio; loro bravi, ma noi lo siamo stati altrettanto».

Presidente, crisi economica chiusa o parentesi provvisoria?
«Siamo sulla buona strada. I primi acconti sono stati versati ai calciatori, ora dobbiamo recuperare alcuni pezzi importanti del nostro puzzle, legati certamente ad interessi di sponsor e contributi comunali. La ricetta per uscire dalla crisi? Noi lavoriamo esclusivamente per il Vittoria tutti i giorni, e quello che riusciamo a recuperare economicamente lo destiniamo solo alla squadra. Però chiediamo anche l´aiuto ed il sostegno del pubblico, perché con gli attuali incassi post partita non copriamo a volte nemmeno le tasse gare».

Giovanni Manoforte riporta dunque sotto l´attenzione dei riflettori la questione pubblico, in effetti troppo scarno anche ieri al Comunale. Per uscire dalla crisi e far fronte ai vari problemi di carattere economico serve, eccome, il sostegno e la presenza della gente allo stadio. «Daremo il massimo come società - conclude il presidente del Vittoria - per arrivare fino al mese di aprile e garantire la fine del campionato».


E´successo domenica:
VITTORIA-CATANIA SAN PIO X 1-0

VITTORIA: Linguaglossa, Nicolò, Di Rosa (33’ st Russo), Commendatore, Diop, Puzone, D’Agosta (28’ st Valerio), Alosi, Frittitta, Casisa, Iabichella (33’ st Sammito). All. Alacqua

CATANIA SAN PIO X: Vitale, Montella, Di Marco, Gatto, Cristaldi (28’ st Mandarano), Scalia, Ranno (16’ st Caruso), Palermo, Contino, Riccobone (42’ st Garufi), Foderaro. All. Anastasi

ARBITRO: Gangi di Enna

RETE: 8’ st Frittitta

NOTE: Un minuto di silenzio per ricordare la recente scomparsa di Giambattista Cosimo, dirigente simbolo del calcio vittoriese. Espulso nel finale l’allenatore Alacqua.


Terzo successo consecutivo. Meritato, contro una squadra ostica, attrezzata per vincere il campionato. Piena di ex biancorossi e smaniosa di fare risultato. Ma il Catania San Pio alla distanza s’è dovuto arrendere a un Vittoria concentratissimo e deciso a dare prova di carattere proprio nel momento più difficile della stagione.

La squadra allenata da Alacqua ha vinto uno a zero, un risultato che sta stretto perché al suo attivo ha una traversa colpita da Iabichella al 24’ del primo tempo: un’azione che ha fatto gridare al gol perché il pallone dopo aver centrato la traversa è rimbalzato a terra lasciando il dubbio se dentro o fuori la linea di porta.

Una gara, però, che ha fatto registrare poche occasioni da gol. Quella decisiva all’8’ della ripresa quando Alosi dalla bandierina dell’angolo ha pennellato un pallone per la testa di Frittitta che in avvitamento ha centrato l’angolino sinistro dell’ex Vitale. Un bel gol. Il Vittoria avrebbe potuto chiudere la partita dieci minuti dopo sempre con Frittitta, ma l’attaccante lanciato da Valerio si è trovato solo in area ed ha tirato sul corpo del portiere. Il San Pio ha sfiorato il pareggio su una mischia verso la fine della gara, ma Linguaglossa non s’è fatto sorprendere. Magnifica la prestazione di Diop, il migliore in campo in senso assoluto.

Domenica prossima difficilissima trasferta a San Gregorio. La società si sta impegnando per fare di tutto affinché questa squadra resista così compatta fino alla fine del mese di aprile.