Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 763
VITTORIA - 05/11/2013
Sport - Calcio Eccellenza: i tre punti di Acireale aiutano ma non sono tutto

Vittoria calcio, settimana decisiva: per Manoforte non è facile uscire dalla crisi

Il dirigente Luca D’Agosta: "Il nostro primo obiettivo è quello di dare serenità all’ambiente, cercando di remare tutti in un’unica direzione"
Foto CorrierediRagusa.it

Dalle stalle alle stelle. I tre punti contro l´Acireale aiutano il Vittoria ad uscire dalla crisi e riportano serenità in società anche se non tutto è ancora chiaro e limpido. E´ stato abile nel fine settimana il presidente Giovanni Manoforte a riportare tutti quanti i giocatori a casa sulla base di importanti garanzie economiche.

Questa sarà, comunque, la settimana decisiva, perché tra i componenti della dirigenza biancorossa, esperti alle politiche sportive della città vittoriese e sponsor «fantasma» (saremmo ben felici di capire una volta per tutte che tipo di ruolo avrebbero l’azienda Promoter Sud, nonché sponsor ufficiale, ed il suo presidente Giovannni Polizzi, da sempre citati come principali sostenitori del Vittoria ma mai coinvolti al momento dell’arrangiamento economico biancorosso) si dovrà pur arrivare a qualche tipo di compromesso. Ed il tutto per non correre il rischio di ripetere le stesse e ormai noiose cronache a partire da ogni martedì alla domenica successiva.

Ci piacerebbe pure parlare di calcio giocato, di una squadra che si allena costantemente agli ordini del suo allenatore, ma dato che allo stato attuale delle cose risulta impossibile, non ci rimane altro che affidarci alle parole di speranza e ottimismo che arrivano dal direttore generale Luca D’Agosta dopo la trasferta vincente del «Tupparello».

"Il nostro primo obiettivo – dice D´Agosta – è quello di dare serenità all’ambiente, cercando di remare tutti in un’unica direzione. Abbiamo già avviato una serie di incontri decisivi con l’esterno (non dovrebbero mancare pure i contatti con Fabio Prelati del Comune) per capire meglio come orientarci nei confronti dei giocatori e sul futuro della società. In merito al 2-1 di Acireale? E’ stata una grande prova dei ragazzi. Senza allenamenti sarebbe stato difficile per chiunque scendere in campo e vincere fuori casa. Speriamo di trovare un punto di incontro durante la settimana utile per andare avanti fino alla fine della stagione".

E´ successo domenica:
ACIREALE-VITTORIA 1-2
Marcatori: 13´pt Casisa, 28´pt Frittitta, 35´st Ike

Vittoria: Linguaglossa, Di Rosa( 18´st Russo), Iapichella (35´st Sammito), Commendatore, Diop, Dall´Oglio, D´Agosta, Alosi( 25´st Navanzino), Frittitta, Casisa, Carpentieri.

Arbitro: Manzo di Agrigento


Non doveva giocare, per la nota crisi economica della società, invece è sceso in campo ad Acireale a ha vinto 2-1. Prodezze di cui è capace il Vittoria. A siglare il successo esterno, due gol di Casisa (foto) con un bel diagonale e Frittitta, con un lob dal vertice sinistro dell´area, autori delle due reti nel primo tempo. Poi nella ripresa è venuto fuori l’Acireale che ha sbagliato un calcio di rigore e poi accorciato con lo straniero Ike.

Luca D’Agosta, direttore generale, racconta l’impresa esterna. «Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, poi nella ripresa il calo. Ma dobbiamo dire che la squadra non s’è allenata molto in settimana per le note vicende che conosciamo. Adesso? Da lunedì abbiamo una serie di contatti burocratici, anche con il sindaco Nicosia, e speriamo di dare serenità all’ambiente».