Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1416
VITTORIA - 17/09/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: il successo sul Siracusa tiene i biancorossi a punteggio pieno

Il presidente Manoforte: "Il Vittoria si è preso la rivincita su Pitadella"

Dall’Oglio, Alosi, Casisa e Frittitta sono al momento i 4 perni per ogni reparto in attesa dei gol di D’Agosta Foto Corrierediragusa.it

"Che gioia vincere sul campo di una rivale storica come il Siracusa giocando in quel modo. Come? Sicuramente una delle più belle partite della mia squadra da quando sono il presidente del Vittoria; lo stato di concentrazione era quasi sorprendente, nessun appoggio o passaggio sbagliato tra i compagni, tanto per intenderci. E poi quanto determinazione. Siamo scesi in campo con una voglia incredibile di fare risultato, e al 90´, i ragazzi avevano ancora in corpo quella voglia".

Il successo sul campo del Siracusa domenica scorsa ha reso parecchio felice il presidente della società biancorossa Giovanni Manoforte, il quale, oltre al senso di forte soddisfazione, non rinuncia a togliersi qualche sassolino dalla scarpa: "La città di Vittoria – aggiunge – si è presa una bella rivinciata per come trattata in precedenza da Orazio Pidatella. Dopodiché nient altro da aggiungere, del resto, meglio di così, con 6 punti in due gare, non potevamo certo fare".

Parecchi meriti per i 3 punti conquistati al «De Simone» non possono che appartenere dunque a Lorenzo Alacqua, il quale di fronte alla sua ex squadra riesce ad azzeccare le migliori mosse. Cominciando dalla formazione (a Siracusa con un centrocampo imbottito di under) perché ricordiamolo, parliamo di un Vittoria che riesce a vincere anche senza i gol di Fabio D´Agosta (23 reti in campionato lo scorso anno). Dall´Oglio, Alosi, Casisa e Frittitta sono al momento i 4 perni per ogni reparto di gioco, ed è intorno a loro che l´allenatore del Vittoria sta riuscendo a far girare il resto della ciurma come si deve.

"Ma continuiamo a volare bassi – dice proprio Alacqua – contiamo di misurarci tra un mese circa, quando le partite alle spalle saranno già numerose. Detto ciò la gioia per i 3 punti a Siracusa non si può nascondere. I ragazzi, tutti devo ammettere, hanno dato il meglio, dimostrando assoluto valore tecnico. Allo stesso modo, da ex allenatore del Siracusa non può che dispiacermi il loro momento difficile. Non credo comunque che tante altre squadre saranno in grado di andare lì e fare punti. Rimangono sempre i candidati principali al salto in serie D>.

Infine una notizia di calcio mercato. Prelevato dal Città di Messina il giovane juniores Davide Nicolò (classe ´94) esterno adattabile sia in difesa che a centrocampo.

E´ successo domenica:
Siracusa-Vittoria: 1-2
Marcatori: Frittitta al 6´ su rigore, Casisa al 16´st, Mastrolilli al 43´st

Siracusa: Russo, Peluso, Miraglia, Avola, D´Angelo, Matinella, Montalbano, Calabrese, Mastrolilli, Bonarrigo, Napoli

Vittoria: Linguaglossa, Di Rosa, Sammito, Iapicchino, Diop, Dall´Oglio, Commendatore, Alosi, Casisa, Valerio, Frittitta


Il Vittoria vince 2-1 a Siracusa, espugna con predominio il «De Simone», e si catapulta in testa alla classifica del girone B con sei punti dopo appena due giornate di campionato. In casa della candidata principale al salto di categoria la festa è soltanto biancorossa: Frittitta nel primo tempo (in rete al 5’ su calcio di rigore) e Casisa subito dopo al rientro dagli spogliatoi (gran bel gol dalla distanza) segnano di fatto il risultato che non lascerà scampo agli azzurri di Orazio Pidatella.

Per il tecnico degli aretusei (che in estate aveva abbandonato la panchina del Vittoria per approdare al Siracusa) oltre al danno, dunque, anche la beffa. Ma ciò che conta alla luce di questo importante 2-1 è lo stato di forma del gruppo biancorosso allenato da Lorenzo Alacqua (anche lui un ex).

Dopo il 2-0 al Rometta in occasione della prima di campionato, il Vittoria si riconferma quindi pure in trasferta. Gioia e soddisfazione giungono a fine gara dal presidente della società: "Abbiamo meritato i 3 punti – confessa Giovanni Manoforte – una gara giocata in maniera perfetta e senza particolari sbavature tecniche. Senz’altro un dominio da parte nostra. Nel secondo tempo siamo stati vicini anche al terzo gol con D’Agosta, ma va bene così, adesso godiamoci la vittoria contro il Siracusa".