Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1357
VITTORIA - 22/06/2013
Sport - Arti marziali: il «Criterium Giovanissimi Sicilia Judo» si è disputato a Catania

Il Titania Judo si fa onore con i suoi giovanissimi

L’associazione regionale conferirà ai giovanissimi della società vittoriese il titolo di «Giovani Promesse del Judo siciliano 2013» Foto Corrierediragusa.it

Judo a tutto gas! I piccoli atleti della scuola Titania Judo di Vittoria continuano a farsi onore in occasione della III ed ultima tappa del «Criterium Giovanissimi Sicilia Judo» disputatosi a Catania la scorsa settimana. Per gli allievi del tecnico regionale – nonché allenatore della Titania – Gaetano Spata, si tratta dell’ennesima ed enorme soddisfazione vissuta all’ombra dell’Etna. Oltre ai 5 classificati in seconda posizione, sono arrivati persino 3 primi posti con tanto di medaglie d’oro, di cui due conquistate dal talentuoso Simone Gugliotta nella categoria 24 kg e 28 kg. Ma altra piccola grande soddisfazione è arrivata a fine gara direttamente dalla Fijlkam.

L’associazione regionale, infatti, conferirà ai giovanissimi della Titania Judo di Vittoria, il titolo di «Giovani Promesse del Judo siciliano 2013». "Siamo particolarmente contenti – spiega così il tecnico Gaetano Spata – alla luce degli ultimi risultati conseguiti a Catania. In qualità di società organizzatrice della terza tappa Criterium, abbiamo ospitato più di 400 atleti in rappresentanza di 40 società provenienti da ogni parte della regione. Presenze d’eccezione anche gli ospiti Corrado Bongiorno, vice presidente regionale Fijlkam settore Judo, e Giovanni Strazzeri, consigliere federale nazionale. Le prestazioni in dettaglio dei miei ragazzi? Come al solito – continua Spata – non è mancata per qualcuno la classica emozione pre-gara, ma nel complesso generale tutti hanno avuto la possibilità di mettere in mostra le proprie abilità. Vincere sul tatami e affrontare la tensione della gara è importante per i piccoli allo scopo di abituarli a superare quelli che saranno poi gli ostacoli della vita. A supporto di quest’ idea i partecipanti sono stati tutti premiati indipendentemente dal piazzamento conseguito, in modo da dare con le medaglie un messaggio diverso, non di mera classificazione ma di partecipazione ad un evento in cui si sono messi in gioco dando il massimo di se stessi e nel rispetto degli altri".

Ecco, infine, l’elenco dei primi classificati a Catania: Simone Garretto Fanciulli 20 kg, Simone Gugliotta, (Ragazzi 24 kg), Giovanni Di Stefano (Fanciulli 50 kg). Secondi classificati: Elisea Alfè Fanciulle 24 kg, Ginevra Spadaro (Ragazze 40 kg), Davide Macca (Fanciulli 40 kg) Giovanni Minardi 55 kg, Mariano Contino 50 kg (Ragazzi).