Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 632
VITTORIA - 20/05/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: la società non dispera di ottenere il ripescaggio in serie D

Il presidente Manoforte: "Resto al timone del Vittoria. Confermo tutti i giocatori"

Il capocannoniere Fabio D’Agosta ha ricevuto qualche offerta ma è troppo presto per parlare di mercato Foto Corrierediragusa.it

Vittoria in stand-by. Smaltita da un po’ di giorni la delusione dei playoff, comincia adesso, per la società biancorossa del presidente Manoforte, una nuova fase: quella della programmazione futura. Obiettivo fondamentale per ogni società; prima ci si organizza a livello dirigenziale e più semplici saranno le linee guida da impostare a tavolino. Di carne al fuoco ce n’è tanta, a cominciare dalle possibili istanze di ripescaggio in serie D, per giungere ad un nuovo campionato di Eccellenza in veste di squadra leader. Di questo ed altro ne abbiamo parlato direttamente con la dirigenza.

"Sono tanti i punti agli ordini del giorno – conferma il dirigente del Vittoria Luca D’Agosta – siamo in attesa di procedere. In primis studiare per bene tutte le possibilità di ripescaggio, l’anno prossimo potrebbero essere diverse le squadre pronte a non iscriversi nei campionati di competenza, dunque verificheremo con dettaglio ogni possibile soluzione".

Ma da riordinare ci sarà anche la società, pronta ad aprire le porte verso possibili nuovi ingressi: "Rimarremo al timone della squadra al cento per cento – assicura D’Agosta – e nel caso di Eccellenza rivaluteremo anche gli obiettivi della stagione. Insomma c’è da puntare a qualcosa di più importante. Ampliamenti societari? In caso di ripescaggio quasi opportuno – indica con certezza - la serie D è una categoria molto dispendiosa, e da ogni punto di vista, sia fisico che economico. Durante gli ultimi mesi prima della fine del campionato tante persone si sono fatte avanti, mostrando interesse nei nostri confronti, adesso ci riuniremo per valutare il reale interesse di ognuno di loro. Quali condizioni? Non proprio condizioni – spiega – ma impegni di sostanza. Chiederemo questo agli eventuali nuovi soci. E’ logico che per la serie D andrebbe incrementato l’aspetto economico della società, anche se – tiene a ricordare il dirigente biancorosso – l’Eccellenza del prossimo anno sarà molto più competitiva dell’ultima appena trascorsa. Se pensiamo alle retrocessioni di Acireale e di una tra Ragusa e Palazzolo, il livello del girone non può che elevarsi ancora di più".

Discorso tecnico. L’organico andrebbe in larga parte riconfermato, ma ci vorrà del tempo prima di arrivare alla scelta: "Aspettiamo la fine dei playoff e playout per capire meglio come si riformuleranno i campionati, poi cominceremo a pensare e parlare di mercato. Due cose prima di tutto: la riunione tra i soci e l’eventuale categoria da dove ripartire. Normale, in seguito, cercare di riconfermare i nostri giocatori, protagonisti di un grande campionato con la maglia del Vittoria".

Ed il primo potrebbe essere il capocannoniere della stagione Fabio D’Agosta: "Non possiamo parlare di mercato per adesso – dice ancora Luca D’Agosta – qualche interessamento per Fabio c’è stato, ma da qui a parlare di proposte è troppo presto. Noi, come ho sostenuto, vogliamo riconfermare tutti gli elementi, a maggior ragione chi ha dato una marcia in più alla squadra".