Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 592
VITTORIA - 03/05/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: si gioca la finale play off al "Comunale". Biancorossi al completo

Il Vittoria con la coppia D´Agosta-Rametta all´assalto del Due Torri

Il capocannoniere biancorosso conferma contatti sul mercato ma per il momento è concentrato sulla promozione in serie D Foto Corrierediragusa.it

E´ il momento della partitissima contro il Due Torri: in gioco c´è la possibilità di qualificarsi alla fase nazionale dei play-off. Un´opportunità che gli uomini di Campanella non vogliono lasciarsi sfuggire affatto. E come in occasione del derby con il Modica la settimana scorsa, l´undici biancorosso potrà contare anche sul pubblico di casa.

"E’ proprio così – parla Fabio D’Agosta, nuovamente a segno nella prima gara playoff - il nostro pubblico domenica scorsa è stato fantastico. Averlo presente numeroso ci ha dato una marcia in più; il Modica non era una squadretta, per quanto mi riguarda, invece, la più informa che potevamo incontrare dopo gli ultimi risultati positivi. Oltretutto in certe partite la pressione può giocare brutti scherzi, ecco quanto conta avere la propria gente accanto".

E per D’Agosta, attaccante da 24 gol stagionali – escluse le marcature in coppa Italia – le sirene di mercato sono arrivate puntuali; con un biglietto da visita così corposo (ma oltre ai gol, tante buone prestazioni) era difficile evitare qualche società pronta a fare l’offerta nel tentativo di accasarlo in altri lidi. E se la categoria di destinazione si chiama Lega Pro, la rinuncia potrebbe diventare impossibile: "Confermo – dice il giocatore – dei contatti sono avvenuti, ma di questo occorre parlare con la società, altro a riguardo non posso aggiungere. Le lusinghe di altre squadre fanno sempre piacere, è logico, e se una società importante mi cerca vuol dire che ho svolto bene il campionato qui a Vittoria. E poi, come ho sostenuto in altre recenti occasioni, vivo di altri interessi nella vita e non solo di calcio, come ad esempio il mio lavoro. Che si chiami serie D o II Divisione importa anche l’accordo economico che sarebbero in grado di garantirmi e per vivere fuori dalla mia città. Altrimenti non lascerei mai il lavoro. Valuteremo le ipotesi dopo la conclusione della stagione; è ovvio che per la mia carriera calcistica si tratterebbe comunque di una grandissima occasione".

E il Due Torri? I messinesi hanno fatto fuori la Nuova Igea nell’altra semifinale: "Vogliamo a tutti i costi completare il successo nel girone e poi continuare il cammino alle fasi nazionali. Il Due Torri è un avversario da non sottovalutare, lo conosciamo abbastanza. I miei gol? Una soddisfazione, in ogni caso se segno così spesso è grazie ai compagni di squadra, sono loro bravi a mettermi in porta nelle migliori condizioni. E’ il concetto di squadra a fare quest’anno la differenza sul campo. Contro il Due Torri proveremo a ripeterci, questo è sicuro".

E oltre a D’Agosta, i biancorossi potranno contare su Michele Rametta, un altro che in tema di gol, da quando è arrivato, si è smentito poche volte. Insieme al bomber locale, forma una delle coppie più realizzative della categoria.