Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 722
VITTORIA - 21/04/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: il presidente Giovanni Manoforte chiede ai tifosi di sostenere la squadra

Il Vittoria delle meraviglie attende il Modica al "Comunale". D´Agosta va via?

Il capocannoniere del girone B di Eccellenza con 23 reti è richiesto da numerose società di serie superiore
Foto CorrierediRagusa.it

Secondo posto in classifica con soli 7 punti di distacco dalla neo-promossa Orlandina; titolo di capocannoniere assegnato a Fabio D’Agosta (23 reti in totale), e pieno diritto, infine, di giocare in casa gli eventuali scontri diretti in chiave spareggio. E´ stata una stagione positiva per il Vittoria vissuta interamente col piglio da grande squadra. Il Campanella-bis, questa volta, ha funzionato: "Che grande soddisfazione – ammette così il presidente Giovanni Manoforte – giocare i playoff in casa riempie d’orgoglio l’intero ambiente sportivo. Non vogliamo assolutamente deludere i nostri tifosi. Anzi, invitiamo numerosa la città a sostenere i nostri ragazzi, protagonisti di un campionato incredibile".

Ma la grande ambizione del presidente biancorosso dovrà, prima di tutto, fronteggiarsi con un ostacolo piuttosto insidioso (pur sempre in crisi dal punto di vista societario) come il Modica, battuto solamente in coppa Italia. Tuttavia non c’è neanche da prendere sottogamba un avversario che da quando non ha più società e allenatore in panchina ha cominciato a vincere battendo persino il Due Torri fuori casa. Sarebbe un peccato se i biancorossi, favoriti in ogni caso dal sorteggio, sprecassero la grande occasione di qualificarsi al turno successivo. "Pensiamo a dare il meglio di noi stessi – Giovanni Manoforte ne è pienamente convinto – siamo il Vittoria, una squadra capace di ottenere quello in cui crede e di non arrendersi nei momenti delicati. Aspetto già dimostrato in campionato, ora vogliamo ripeterlo. Il Modica? L’avversario che volevamo. Giocare un derby ai playoff è ancora più affascinante, siamo pronti".

Ma di notizie sembrano arrivarne persino dal mercato. Protagonista? Anche qui ecco spuntare il nome di Fabio D’Agosta, che adesso sogna l’impresa della D con la squadra del cuore. Le 23 marcature stagionali del numero 7 locale hanno incuriosito di parecchio alcune società blasonate, tra le quali eccone spuntare una direttamente dalla Lega Pro. A quanto pare, tra le possibili società di destinazione futura per il giocatore, ci sarebbe una squadra di II Divisione (non siciliana) pronta a portarselo con sé via dall’isola.

Le prime indiscrezioni sarebbero queste, ma sul nome della società c’è ancora un punto interrogativo, e che gli addetti ai lavori non possono svelare. "D’Agosta – aggiunge Manoforte - è stato per noi un giocatore fondamentale, decisivo in alcuni momenti critici. Pensare ai suoi 23 gol in estate, al primo anno con il Vittoria in una piazza così esigente, non era poi così semplice. E invece il giocatore ha stupito tutti. Ci hanno già contattato diverse volte per lui, ma fino alla fine della stagione non si parlerà di D’Agosta in altre vesti. Ora più di ogni altro momento serve concentrazione e grande professionalità. Dunque pensiamo soltanto al Modica e alla gara di domenica".

E´ successo domenica:

SAN GREGORIO-VITTORIA 3-3

Pari a San Gregorio al termine di una partita tranquilla e giocata all’insegna del fair play. E’ finita 3-3, con gol di Cocimano, D’Agosta e Incardona. Col Vittoria sempre in vantaggio e i padroni di casa all’inseguimento. Il primo tempo è finito 1-0 grazie al gol di Cocimano. Nella ripresa c’è il pari del San Gregorio, ma D’Agosta sigla il suo personale 23esimo gol e riporta in vantaggio il Vittoria. Non passa molto e il San Gregorio fa 2-2 e poi nel gran finale reti di Incardona e pareggio definitivo dei padroni di casa, salvi da tempo con 39 punti in classifica.

E ora playoff. Grazie al secondo posto con 56 punti il Vittoria giocherà in casa domenica prossima con il Modica. Se dovesse andare bene la seconda partita di nuovo in casa con la vincente fra Due Torri e Nuova Igea. Se dovesse andare ancora bene, altri due gare: in Campania, andata e ritorno, e poi in Puglia. Ma se il Vittoria andrà a giocare in Puglia sarà a due passi dalla serie D.