Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 827
VITTORIA - 27/03/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: biancorossi a riposo per la pausa del campionato che riprende il 7 aprile

Il Vittoria ricarica le batterie in vista del derby con il Modica

Accantonate le ambizioni di primato si pensa a conquistare la migliore posizione per la disputa dei play off Foto Corrierediragusa.it

Accantonate ormai del tutto le ambizioni da «primato», il Vittoria di Giovanni Campanella si ferma insieme al resto del campionato (prossimo impegno ufficiale il 7 aprile) e torna con un pizzico di rammarico sul pareggio ottenuto con il Due Torri. Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Considerata la metamorfosi agonistica espressa al rientro in campo dopo i primi 45 minuti di gioco, nulla da eccepire: pareggio meritato da entrambe le formazioni. "Perché partite del genere – esprime secondo il suo parere il presidente del Vittoria Giovanni Manoforte – bisogna chiuderle quando ne hai l’opportunità. E la mia squadra nel primo tempo poteva andare negli spogliatori con 3-4 reti di vantaggio. Nonostante tutto rimane poco da recriminare, la partita è stata giocata con il massimo della convinzione e nel secondo tempo sono venute a mancarci le forze, perché l’organico di oggi è uguale a quello che corre instancabilmente dall’inizio della stagione".

Parole del presidente biancorosso che tendono a rendere ancor più semplice e chiaro il momento attuale: vivere in maniera concentrata il finale di stagione pensando esclusivamente al consolidamento del secondo posto in classifica. Vale a dire scontri diretti playoff da disputare in casa al «Comunale» e con il sostegno dei propri tifosi. Un elemento di non poco conto, decisivo per le sorti di un intero campionato. In questo modo la pensa pure il tecnico del Vittoria Giovanni Campanella, tornato in panchina dopo la squalifica di 3 mesi
"Mi dispiace non aver preso l´intera posta in palio la scorsa domenica, nel primo tempo avevamo visto un grande Vittoria, forte nel gioco ma sfortunato in fase di realizzazione. Sicuramente avremmo meritato di più. L’Orlandina? Non ci pensiamo. Vogliamo chiudere il nostro campionato conquistando il massimo dei punti disponibili, a partire dal derby con il Modica, dove sarà fondamentale non perdere".

Partita, quella al cospetto dei rossoblù fuori casa, delicatissima da gestire. Il Due Torri infatti, fermo al terzo posto lontano 3 punti rimane un avversario temibile a distanza ravvicinata. Tra l’altro per il prossimo impegno di stagione si recherà sul facile campo del Villafranca ormai da tempo in piena caduta libera, specialmente dopo l’ultima sberla rifilata in casa della capolista Orlandina (5-0).

"La pausa – afferma Campanella – servirà ai ragazzi per ricaricare le batterie. Siamo gli stessi che lavoriamo dall’estate con pochi attimi di pausa. La ripresa con il Due Torri? Probabilmente – risponde il tecnico – è la riprova di tale discorso. E’ indubbio che qualche giocatore del gruppo non renda allo stesso modo come in precedenza. Qui i ragazzi hanno dato tutto, senza mai risparmiarsi e lottando. Quindi è anche normale avere un calo di energie. Per fortuna ci sarà tempo e modo di prepararci come si deve in vista del match con il Modica".