Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 904
VITTORIA - 06/03/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: la sconfitta con il Tiger allontana i biaancorossi dalla capolista

Senza cinismo e tante squalifiche, così il Vittoria perde colpi

A Brolo assente Rametta, domenica a Villafranca mancherà invece Cocimamo Foto Corrierediragusa.it

Mancanza di cinismo e le solite ed infinite squalifiche. Il Vittoria si morde le mani per la sconfitta di Brolo, dove ha dovuto rinunziare a Rametta. Domenica, invece per l’espulsione contro il Tiger, mancherà Cocimano. Un autolesionismo bello e buono che in termini di punti persi per strada avrà il suo importante ed alto coefficiente.

"Di questo aspetto – analizza il presidente della società Giovanni Manoforte – ne abbiamo parlato martedì scorso quando la squadra è rientrata in sede per gli allenamenti. Una domenica recuperiamo un giocatore ed immediatamente la prossima ne perdiamo un altro. Non è possibile continuare in questo modo, perché adesso mancano 5 partite e per noi si tratterà di 5 finali, da giocare con il massimo dell’impegno e della determinazione". Caratteristiche presenti anche domenica scorsa, dove la squadra allenata da Campanella non è riuscita soltanto nel compito di metterla dentro: "Da questo punto di vista – continua il presidente – infatti ho poco da rimproverare ai ragazzi. Hanno giocato una buona partita meritando sicuramente il pareggio, poi in 10 uomini è diventata dura e loro si sono portati in vantaggio".

L’Orlandina si è staccata ancora una volta: "Hanno giocato contro una squadra – Taormina – piena di juniores, dunque è stato un compito più che facile per la prima in classifica, adesso toccherà al Vittoria cercare di recuperare i punti di distanza nelle ultime partite che rimangono da giocare. Rimango sereno e fiducioso, il campionato è aperto e contro il Villafranca proveremo subito l’immediato riscatto. Da questo punto di vista c’è un gruppo maturo e solido, in grado di non abbattersi dopo una sconfitta. Adesso recuperiamo gli acciaccati, tra i quali anche il centrocampista Iapichino, e poi testa e gambe concentrate per domenica".

La squadra, nel frattempo, è tornata ad allenarsi sui campetti in erba sintetica del «Centro Sportivo A&B» prima della seconda e delicata trasferta consecutiva. Tranne Cocimano dovrebbero essere tutti a disposizione per la gara di Villafranca.