Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 871
VITTORIA - 15/02/2013
Sport - Calcio, Eccellenza: si gioca sabato su un campo ostico ma i biancorossi sono in forma

Vittoria gioca in anticipo a Misterbianco. Nel mirino i 3 punti

Mancherà il bomber D’Agosta ma rientrano Rametta e Bruno. Cocimano è l’uomo del momento Foto Corrierediragusa.it

Vittoria impegnato nell’anticipo di campionato a Misterbianco (assente per squalifica Fabio D´Agosta. Rientrano invece Rametta e Bruno). La squadra di Campanella viaggia a ritmi altissimi dopo il successo di sei giorni fa in casa con la Nuova Igea (3-0) e si prepara al possibile colpaccio esterno in casa del Misterbianco. I biancorossi vantano uno stato di forma come poche altre squadra in campionato, e adesso la corsa al primo posto non è più pura utopia.

L’Orlandina a meno un punto riapre i giochi per la promozione diretta in serie D. Protagonista della scalata ai piani alti della classifica anche il centrocampista Salvo Cocimano, 11 gol all’attivo, secondo goleador della squadra dopo Fabio D’Agosta (19) e atleta con importanti qualità tecniche. Per lui una tripletta decisiva sei giorni fa alla Nuova Igea, un senso del gol che spesso delle volte appartiene soltanto agli attaccanti di mestiere:

«Sono felice – confessa Cocimano – del momento che stiamo attraversando insieme ai compagni e alla squadra. Questa è la prima volta che segno così tanto in un campionato. Il gruppo sta bene, si lavora in sintonia e la domenica riesco a dare il meglio durante le partite; la forza del Vittoria arriva certamente dal gruppo».

Centrocampista di origine catanese (non è il solo quest’anno. Insieme anche i compagni Nobile, Crisafulli, Rametta, Vitale e Bruno) la stagione scorsa ha giocato nel Gaeta la prima parte di campionato per poi approdare alla Nissa nel mese di dicembre. In estate il richiamo a Vittoria per voce di Campanella. «In un primo momento mi trovavo senza squadra – spiega il giocatore - sono sceso ad allenarmi qualche giorno qui al Comunale e subito dopo ho deciso di rimanere. Tra l’altro conoscevo gran parte del gruppo già da prima, dunque è stato semplice inserirmi nel contesto. È stata la scelta giusta».

Adesso comincia la rincorsa alla capolista Orlandina: «Vogliamo continuare – dice Cocimano - con lo stessa grinta dimostrata nelle precedenti 22 partite di campionato. Ogni gara non sarà facile e anche oggi a Misterbianco servirà un grande Vittoria».