Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 1174
VITTORIA - 09/02/2013
Sport - Calcio, serie D: ancora assente Rametta per squalifica, rientrano Vitale e Citronella

Vittoria-Nuova Igea: si gioca per il primato

Il Dg Luca D’Agosta: «Dobbiamo sfruttare il fattore casalingo, ecco perché invito più gente possibile allo stadio tutti insieme a sostenere i colori biancorossi»

Scontro al vertice per il Vittoria. Al «Comunale» c’è la Nuova Igea che segue a 4 punti il Vittoria in classifica. Entrambe le compagini mirano ad insidiare il primato dell’Orlandina che sarà impegnata in questo turno sul difficile campo del Mazzarrà e potrebbe perdere qualche punto. Il Vittoria è in forma, ha il morale alto ed ha tutte le condizioni per vincere visto che gioca davanti al proprio pubblico.

«Siamo pronti – dice il direttore generale Luca D’Agosta – la gara con la Nuova Igea arriva in un momento ottimo per i nostri ragazzi. Stiamo in forma e daremo il massimo per vincere la gara di oggi pomeriggio. I precedenti risultati favorevoli – su tutti il punto conquistato in trasferta a Capo d’Orlando e le vittorie con Aci Sant’Antonio e Atletico Gela – hanno permesso a squadra e ambiente di vivere sereni la settimana e di presentarsi oggi con grande convinzione». Organico in piena salute, quindi, rinvigorito anche dal recupero di qualche acciaccato. In particolar modo quello di Fabio Citronella, difensore centrale ormai in pianta stabile nello scacchiere di Campanella. L’attacco influenzale che lo ha messo fuori causa sette giorni prima della sfida contro l’Atletico Gela è ormai passato del tutto, e in occasione della partita odierna tornerà a far coppia insieme al capitano Massimo Nobile.

Altro rientro quello di Vitale tra i pali (il giocatore ha scontato il turno di squalifica) e dunque nuovamente arruolabile. Uniche squalifiche portano i nomi di Rametta – per il centravanti sarà l’ultimo dei due turni inflitti dal giudice sportivo – e Bruno. «E’ un peccato – continua D’Agosta – non poter disporre dell’intera rosa, ma siamo certi che la squadra non sfigurerà assolutamente. Tutti, e mi riferisco anche alla panchina, hanno dato sempre il massimo in qualsiasi momento della stagione. Quanto possa essere decisiva questa gara? Credo parecchio – aggiunge – vincendo andremmo a più sette nei confronti di una diretta concorrente. Oltretutto il primo posto non è così lontano a 3 lunghezze di distanza, quindi massima convinzione». La partita avrà inizio alle ore 15, l’ultimo messaggio del diggì è rivolto proprio al pubblico: «Dobbiamo sfruttare il fattore casalingo, ecco perché invito più gente possibile allo stadio tutti insieme a sostenere i colori biancorossi».