Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 809
VITTORIA - 30/01/2013
Sport - Volley, B2: il campionato riprende sabato con la trasferta a Cefalù

Kamarina ricaricato e tranquillo, ora punta ai play off

La società è stata aiutata dall’amministrazione comunale che ha evitato il fallimento Foto Corrierediragusa.it

Il turno di pausa osservato nel campionato di serie B2 femminile ha permesso alla Kamarina di ricaricare le batterie e recuperare qualche acciaccato in prossimità della gara contro Cefalù. Chiusa la prima parte di stagione – sabato si comincia con la prima di ritorno – è tempo di primi bilanci per la società del nuovo presidente Claudio La Mattina. Tutti ricordiamo delle vicissitudini societarie che hanno portato alla totale rivoluzione (dimissioni per intero del vecchio gruppo dirigente e squadra in mano all’Amministrazione Comunale) costringendo l’ex e storico presidente Elio Murgana a cedere il passo per evitare di fatto il fallimento.

A questo punto non rimane altro che l’elogio da rendere a tutte le atlete del gruppo, le quali senza uno stipendio dal mese di agosto (ancora oggi non è arrivata nemmeno la prima tranche di quei 7000 euro che la nuova dirigenza ha promesso) hanno lottato e continuano a farlo con esemplare professionalità e dimostrazione di attaccamento alla maglia della Kamarina. Nonostante tutto c’è un campionato da continuare e svolgere al massimo. La prima di ritorno contro Cefalù sarà una di quelle gare toste e spigolose, contro un avversario in forma e in striscia utile da due giornate.

E per l’occasione abbiamo sentito il capitano della Kamarina Giuliana Di Emanuele, la quale descrive così l’attuale momento: "La pausa ci voleva per recuperare dagli infortuni e dalla stanchezza accumulata durante il girone di andata. Senz´altro è stata salutare per noi. Come già detto in altre occasioni la forza della Kamarina sta proprio nel gruppo e nella sua capacità di non arrendersi mai. Adesso, da quando si è insediata la nuova dirigenza stiamo ancora più tranquille e con il nostro allenatore il lavoro è tornato alla normalità. Ora ci aspettano due turni importanti in chiave playoff, 2 gare ostiche, la prima da giocare a Cefalù e la seconda in casa contro Cutro. Tranne Agrigento (primo a più 10 sulla seconda) che svolge un campionato a parte e senza concorrenti, tutte le altre ci giochiamo un posto nei playoff, trattandosi di un campionato parecchio competitivo. Dunque obiettivo playoff per questa Kamarina? Noi – continua Di Emanuele - lo speriamo tanto. Saranno decisive queste gare".